Superlega, Kroos non ha dubbi: “Sarebbe un buon momento per smettere di giocare”

Le dichiarazioni del centrocampista del Real Madrid

Champions League

Parola a Toni Kross.

Superlega, Henderson scuote il Liverpool e non solo: chiamati a raccolta i capitani della Premier League

In questi giorni travagliati a causa della nascita della Superlega, numerosi addetti ai lavori stanno esprimendo un parere su questa nuova competizione che rivoluzionerebbe il modo di concepire il calcio. Anche il centrocampista tedesco del Real Madrid ha espresso la propria opinione intervenendo in un noto podcast tedesco chiamato Einfach mal Luppen. Di seguito, le dichiarazioni di Toni Kroos.

Superlega

Roma, il club rinnega la Superlega: “Disapproviamo questo sistema chiuso e legato al denaro”

Purtroppo non spetta a noi giocatori decidere. Siamo burattini della FIFA e della UEFA. Se ci fosse un’unione di giocatori, non giocheremmo una Nations League o una Supercoppa spagnola in Arabia Saudita. Queste competizioni devono giovare economicamente per tutti. Quando le cose vanno bene dovrebbero rimanere come sono. Insieme alla Champions League, ai Mondiali e alle Euro Cup, i campionati sono un prodotto di prim’ordine. Il divario tra grandi e piccoli club sta purtroppo aumentando. Super League? Fosse per noi non parteciperemmo. Anzi, sarebbe un buon momento per smettere di giocare“.

Superlega, Zamparini: “Presidenti un branco di cretini, anche Agnelli. Dybala? Il Napoli mi offrì Jorginho e 30 milioni”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy