Superlega, Florentino Perez: “Nessun club può uscire. Il tribunale ordina a Uefa e Fifa una cosa”

Le dichiarazioni del patron del Real Madrid

Real Madrid

Parola a Florentino Perez.

Fiorentina-Juventus, Pirlo: “Dybala sta meglio. Tutto sul mio rapporto con CR7 e sulla Superlega”

Il patron del Real Madrid – in una lunga intervista rilasciata al quotidiano spagnolo As – continua ad insistere sulla fattibilità del progetto Superlega. Di seguito, le sue dichiarazioni.

Superlega
Julen Lopetegui Announced As New Real Madrid Manager

La società esiste e anche i partner che compongono la Superlega. Quello che abbiamo fatto è stato concederci qualche settimana per riflettere sulla virulenza con cui alcune persone che non vogliono perdere i propri privilegi hanno manipolato il progetto. Siamo stati costretti ad andare in tribunale (a Madrid, ndr), che ha emesso un provvedimento cautelare che dice tutto. Ordina a Uefa e Fifa, nonché alle leghe e federazioni nazionali, di astenersi dall’adottare qualsiasi misura o azione, dichiarazione o comunicazione che impedisca la preparazione della Superlega. A mio parere, quella sentenza pone fine al monopolio dell’UEFA“.

I club non possono uscire. Alcuni, sotto pressione, hanno dovuto dire che se ne stanno andando. Ma questo progetto o un altro molto simile andrà avanti, e spero presto. Forse la soluzione sarebbe coinvolgere le prime quattro di ogni Paese, di certo c’è che 4 miliardi di persone seguono il calcio e la metà di loro tifano per club della Superlega. Nei tre mesi di pandemia che ha colpito la scorsa stagione, i 12 club della Superlega hanno perso 650 milioni. Quest’anno, con la piena stagione della pandemia, le perdite andranno tra i 2.000 e i 2.500“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy