Serie A, Vialli: “Inizio divertente, speriamo continui così. Vi dico chi è la sfidante della Juve”. E sulla Sampdoria…

Serie A, Vialli: “Inizio divertente, speriamo continui così. Vi dico chi è la sfidante della Juve”. E sulla Sampdoria…

Gianluca Vialli dice la sua sul campionato di Serie A a due giornate dal fischio d’inizio

Gianluca Vialli dice la sua sull’inizio del campionato di Serie A.

L’ex attaccante, intervenuto a margine della presentazione della 16esima Golf Cup della Fondazione Vialli e Mauro, ha parlato dei match delle prime due giornate della massima serie italiana: “Ho visto tante partite, è stato un inizio divertente, con tante sfide aperte e spettacolari. Ci sono stati un sacco di gol, che hanno reso il prodotto più attraente anche all’estero. Speriamo si continui così, ma ho il sospetto che si torni a essere più accorti con il passare delle giornate. Conosco le difficoltà del ruolo dell’allenatore. Molto dipende dai giocatori, dalla piazza, dagli obiettivi e dal rapporto con la società. Devi saperti adattare ai giocatori e non è facile. Si può anche dare spettacolo e perdere il posto, bisogna essere realisti e concreti, fare sempre quello in cui si crede. Se giocassero tutti allo stesso modo, sarebbe noioso. Lotta scudetto? La classifica oggi dice che le alternative alla Juventus sono Torino e Inter. Vedremo cosa succede più avanti. La Juventus è una squadra tosta. Non è ancora al top, ma tutte miglioreranno con il passare delle giornate, sul piano fisico e degli automatismi. Ci sono tanti allenatori nuovi, ci sono stati tanti cambiamenti. Presto ci renderemo conto del reale valore e vedremo se sarà l’anno giusto per la Champions”.

A proposito, invece, su una delle trattative più calde dell’ultima giornata di mercato, ovvero Mauro Icardi al PSG: “Non so cosa dire. Ci sono giocatori che rinnovano, altri che restano sempre in una squadra e altri che cambiano. Sono cose già successe e che continueranno ad accadere, è difficile giudicare. La 9 libera alla Juve? Le maglie non hanno più il significato che avevano una volta. Non darei importanza, il giocatore oggi sceglie il numero per scaramanzia o per un legame particolare. La Juve ha tanti attaccanti, a mio parere è sempre meglio abbondare anche se si può avere problemi di gestione”.

Infine, una battuta sulla Sampdoria, di cui Vialli è uno dei potenziali acquirenti: “Direi che ha cominciato la stagione male, zero punti in due partite. Sulla trattativa non posso dire nulla”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy