Serie A, Verona-Roma 1-3: scaligeri travolti al ‘Bentegodi’, i giallorossi volano a -2 dalla Lazio

Serie A, Verona-Roma 1-3: scaligeri travolti al ‘Bentegodi’, i giallorossi volano a -2 dalla Lazio

Il commento della sfida tra Verona e Roma, andata in scena questa sera alle 20:45

La Roma espugna il Bentegodi. 

Dopo il successo maturato in Europa League ad Istanbul, i capitolini, vincono anche sul campo dell’Hellas Verona dando un importante segnale in campionato. La formazione ospite parte subito forte provando – a più riprese – a rendersi pericolosa, ma il pressing alto degli scaligeri impedisce ai giallorossi di impostare le azioni offensive. Al 10°, gli uomini di Fonseca, guadagnano un calcio di punizione a ridosso dell’area piccola: Pellegrini crossa sul secondo palo, ma un attento Gunter anticipa tutti facendo rifiatare la difesa. Il gol del vantaggio capitolino arriva solo al 17° grazie a Kluivert che, dopo essere stato servito da Pellegrini, si insinua in area di rigore calciando un tiro potentissimo. La festa dei giallorossi, però, dura poco: al 17° minuto, Zaccagni crossa sul secondo palo e trova Faraoni, che colpisce di testa mandando la palla in rete. Al 25° gli scaligeri trovano la seconda rete con Di Carmine, che calciata con il destro sul secondo palo, ma l’assistente di gara annulla tutto per fuorigioco. I capitolini tornano in vantaggio al 44° grazie ad un rigore concesso dal direttore di gara per un trattenuta in area di Gunter su Dzeko: dal dischetto Perotti batte Silvestri, segnando la rete del 1-2.

Subito pericoloso il Verona in avvio di ripresa: Lazovic tenta la conclusione, il tiro viene deviato da Santon, sul rimpallo il serbo tenta ancora il cross, ma il serbo si oppone ancora deviando la sfera fuori. Al 58° Pellegrini parte in contropiede e calcia, ma Silvestri ci mette i guantoni negando la gioia del gol al centrocampista. Occasione per i capitolini al 66° con Smalling che, in area di rigore, colpisce di testa non trovando però lo specchio della porta. Prosegue il pressing dell’Hellas Verona, in cerca della rete del pareggio. Nei minuti finali però è ancora la Roma a trovare il gol con Mkhitaryan, che batte Santon sigillando il risultato finale.

Dopo il successo di Istanbul, i capitolini si impongono anche sull’Hellas Verona, nel posticipo serale della quattordicesima giornata di Serie A. Un successo che permette agli uomini di Fonseca di volare al quarto posto, in attesa di Cagliari-Sampdoria, a -2 dalla Lazio di Simone Inzaghi.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy