Serie A, Sassuolo-Spal 3-0: decidono Caputo-Duncan, VAR protagonista. Il commento

Serie A, Sassuolo-Spal 3-0: decidono Caputo-Duncan, VAR protagonista. Il commento

Il commento di Sassuolo-Spal, lunch match sella quarta giornata del campionato di Serie A

Il Sassuolo conquista i tre punti nel lunch match della quarta giornata del campionato di Serie A contro la Spal.

Il match del ‘Mapei Stadium’ appare nei minuti iniziali molto equilibrato. Gli ospiti si mostrano subito pericolosi con Di Francesco, che tuttavia non riesce a concretizzare. Ad appena dieci minuti dal calcio d’inizio sono otto i calci d’angolo, equamente divisi. La squadra di Roberto De Zerbi ha però la meglio al 26’ grazie ad un contropiede: Defrel riesce a servire in area Caputo, che non si smentisce e con il piattone sul secondo palo mette a segno il gol del vantaggio. Pochi istanti dopo viene chiamato in causa il VAR per un contatto dubbio in area della Spal da parte di Peluso su Petagna. La terna arbitrale nega il calcio di rigore agli estensi, che devono accontentarsi di un tiro dalla bandierina. Nel recupero si portano ancora avanti i neroverdi grazie a un’iniziativa di Berardi, che dopo aver agganciato col petto un pallone servitogli da Duncan appoggia per Caputo che dal limite dell’area mette a segno la rete del 2-0.

La ripresa ha inizio a ritmi ancora alti, con i padroni di casa in netto vantaggio. A pochi secondi dal fischio d’inizio Duncan mette a segno il terzo gol, ma il VAR ha qualcosa da ridire su un contrasto tra Berardi e Berisha e su una eventuale posizione di fuorigioco. Mariani non va a rivedere l’azione e dopo un lungo e accurato controllo gli assistenti decidono di convalidare la rete. Al 56’ Caputo sfiora nuovamente il gol con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner, ma colpisce soltanto il palo. Dieci minuti dopo Consigli nega la gioia del gol alla Spal compiendo un miracolo su Murgia, che aveva messo a botta sicura il pallone di testa a pochi passi dalla linea di porta. Nulla da fare. Nella seconda metà della ripresa calano un po’ i ritmi. Al 90’ ancora protagonista il VAR, che dopo ben cinque minuti di silent check annulla un gol di Murgia per la segnalazione di una posizione irregolare di Petagna, il quale aveva partecipato all’azione. Gli uomini di Semplici devono rassegnarsi, il match termine con il risultato di 3-0.

Il Sassuolo sale a quota 6 in classifica, mentre resta a 3 punti la Spal nei bassifondi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy