Sconcerti: “Milan vecchio, Giampaolo tecnico collaudato. Juventus? Sta regredendo, al momento è brutta”

Sconcerti: “Milan vecchio, Giampaolo tecnico collaudato. Juventus? Sta regredendo, al momento è brutta”

L’intervista al noto giornalista sportivo, Mario Sconcerti: “Rinascita Balotelli? L’ambiente è quello giusto. Di errori ne ha fatti, ora o ci mette una pezza o arrivederci”

Sconcerti

La parola a Mario Sconcerti.

Il noto giornalista sportivo, intervenuto ai microfoni di TMW Radio nel corso della trasmissione radiofonica Maracanà, ha fatto il punto sull’ultimo turno del campionato di Serie A, rilasciando le seguenti dichiarazioni in particolare in merito alle prestazioni offerte da alcune big del torneo, ma non solo.

Sulla Fiorentina.
Ha giocato bene per discreti tratti. Ultimi minuti di follia, poteva prendere anche altri gol. E’ stata salvata dal Var, poi però riesce a prendere gol. La squadra sta avendo una sua continuità, dal Napoli ad oggi. Ora servono i punti. La Fiorentina non ha marcatori da mezze punte veloci come Ilicic e Gomez. La Viola giocava in trasferta, ha tenuto bene il controllo della partita ma lo ‘sfascio’ finale lo ricordo solo in Barcellona-PSG in Champions League“.

Sul Milan.
E’ vecchio, con ancora Biglia in campo davanti alla difesa. E’ un Milan anche leggero, piccolo, che deve trovare agonismo. Giampaolo? E’ un allenatore collaudato. Se il 60% dei tifosi lo vuole mandare via? Lo si butta via troppo presto. E a favore di chi? La squadra non va si dice, ma è una squadra? Non ha i giocatori adatti. Ha dei limiti evidenti questa squadra“.

Sulla Juventus.
La simmetria è uno straordinario pregio. La Juve però al momento è brutta, non sta migliorando ma regredendo. Ora stanno intervenendo e hanno fallito“.

Su Balotelli.
Rinascita? L’ambiente è quello giusto, è casa sua. Poi ha 29 anni, l’età giusta. Di errori ne ha fatti, ora o ci mette una pezza o arrivederci“.

Sul Cagliari.
Affronterà il Napoli, che è nettamente più forte. E’ da nono-decimo posto il Cagliari, che è stato costruito in modo molto intelligente. Si sono investiti i soldi di Barella, prendendo giocatori importanti“.

Sulla Roma.
Vittoria pesante a Bologna, che ha sottovalutato una squadra di grandi giovani e grandi vecchi. Fonseca ha trovato la quadratura a centrocampo con Veretout e Cristante“.

(Atletico Madrid-Juventus, Sconcerti: “De Ligt non è all’altezza di Chiellini, la mano di Sarri…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy