Roma, parla Fazio: “Fonseca tecnico esigente, dobbiamo allenarci bene e giocare alti”

Roma, parla Fazio: “Fonseca tecnico esigente, dobbiamo allenarci bene e giocare alti”

L’intervista al difensore centrale argentino dei giallorossi, Federico Fazio

La parola a Federico Fazio.

(Calciomercato Roma, Fonseca dà l’ok per Mancini: Petrachi prova a chiudere con l’Atalanta)

Il difensore centrale argentino della Roma, intervenuto ai microfoni del sito ufficiale del club giallorosso durante il secondo giorno di allenamenti in quel di Trigoria, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito a diversi temi relativi alla preparazione della formazione capitolina in vista dell’inizio della prossima stagione, sotto la guida del nuovo coach Paulo Fonseca:

C’è curiosità per capire come sarà la preparazione?
Nel calcio è normale cambiare, abbiamo la voglia di allenarci al massimo in questo periodo“.

Fonseca poi lo avevate incontrato già, che ricordo hai?
Giocava molto bene il pallone da dietro e creava tante occasioni. In quell’occasione siamo stati bravi ed è andata bene per noi. Li faceva veramente freddo“.

Fonseca vuole giocare con la difesa alta e giocando il pallone. Sei preoccupato?
No, soprattutto i portieri (ride, ndr.). A me piace giocare il pallone“.

Cosa significa giocare il pallone da dietro?
Dobbiamo avere una squadra compatta in questi casi e soprattutto bisognerebbe giocare alti. Poi cambia dalla squadra che hai, ma a me piace molto giocare il pallone“.

In Serie A si è cambiato tanto, può essere un vantaggio?
Tutte le squadre che lottano per la Champions e lo Scudetto hanno cambiato tanto. Anche noi dobbiamo abituarci a questo cambio e iniziare a conoscerci. Sarà una bella sfida. La partenza sarà molto importante perché può dare fiducia“.

Preferite stare a Trigoria o andare in ritiro in montagna?
Qui sta cambiando tanto con i lavori. Ci sono delle cose positive nel restare qua, ma non mi cambia molto. Allenarsi qui, tra le montagne o in America è uguale“.

Ti sei abituato a cambiare tanti compagni ogni anno?
Si sono tanti i giocatori che ho visto andare via. Con molti di loro resto in contatto“.

Cosa ti aspetti da Fonseca?
E’ molto buono avere un allenatore esigente. La competitività fa bene alla squadra. Questo ti fa arrivare meglio all’inizio del campionato dove dovremo conoscere il mister. Dobbiamo allenarci bene in questo periodo“.

Fonseca era un difensore, ti aiuta questa cosa?
Per l’esperienza che ho avuto ti da un po’ di vantaggio“.

(Roma, il messaggio di addio di El Sharaawy: “Scelta difficile e pesante, avrei desiderato un epilogo diverso”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy