Roccella-Palermo, pres. Misiti: “Sarà una festa, affrontare i rosanero un onore immenso”

Roccella-Palermo, pres. Misiti: “Sarà una festa, affrontare i rosanero un onore immenso”

Le parole di elogio spese dal patron del club calabrese in vista della sfida di campionato di domenica contro i rosanero

L’ASD Roccella pronta per ospitare il Palermo nella gara valida per la 3a giornata del campionato di Serie D 2019/20.

Il presidente del club calabrese, Maurizio Misiti, attraverso la pagina Facebook della società, ha elogiato i rosanero e invitato i tifosi a gremire lo stadio di Locri dove si giocherà vista l’occasione irripetibile.

Tifose e Tifosi

Amiche ed amici amaranto , lo avevo già annunciato, nel nostro girone quest’anno c’è il Palermo. Ed eccole le gloriose aquile , bianche, dorate, ed ora piumate rosa nero, tanto per fare un po’ di storia. Le incontreremo sul campo amico del Locri, che ci ha gentilmente concesso l’uso dello stadio. Abbiamo adottato questo provvedimento non a malincuore, perché consapevoli che domenica non si disputerà solo una partita , ma si celebrerà una grande festa. E le feste che si rispettano meritano un grande pubblico, e sopratutto di essere condivise con l’intero comprensorio. Avevamo inoltre il piacere prima ancora dell’obbligo morale di tributare alla squadra che fu di Burgnich, Causio, Furino per citarne alcuni, la sacralità dell’ospitalità ad un pubblico numeroso e appassionato che non hai mai fatto mancare ai suoi beniamini l’affetto e la vicinanza. Dicevo il Palermo , grande blasone , la cui tradizione calcistica ultracentenaria si inscrive a pieno titolo negli annali del calcio italiano ed internazionale. Per non parlare poi della fama dei suoi massimi dirigenti, dal suo fondatore Mayo Pagano, Sergio D’Antoni, al presidentissimo Renzo Barbera, all’attuale Mirri. E tra questi non si può certo trascurare la memorabile figura di Raimondo Lanza di TRABIA, il presidente degli anni cinquanta, cha ha dato al Palermo la sua dimensione internazionale . A lui dedicate e da lui ispirate canzoni di Modugno, romanzi di Susanna Agnelli, e Marcello Sorge. E aggiungo io, che se vi fosse nei pressi del Coni a Roma una Walk of Fame, il Palermo avrebbe certamente la sua stella. Insomma domenica non disputeremo solo una partita di calcio ,amiche ed amici sportivi della LOCRIDE e del ROCCELLA , anche noi scriveremo una pagina storica della nostra , dignitosa onorevole tradizione calcistica. E non sarà importante dove si è giocato ma con chi si è giocato. DOMENICA C’È PALERMO E I NOSTRI UNDICI AMARANTO RESPIRERANNO LA STORIA E NOI IN TRIBUNA ANCHE!

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy