Real Madrid, Hazard: “Messi o CR7? Prendo qualcosa da entrambi. Zidane grande tecnico, ma il mio idolo…”

Le parole dell’esterno offensivo belga

Osasuna-Real Madrid

Eden Hazard a 360°.

L’attaccante del Real Madrid è stato intervistato in esclusiva ai microfoni di RTBF, emittente televisiva belga che – in occasione del suo trentesimo compleanno – ha voluto regalargli uno speciale a lui dedicato. Ecco le sue parole in merito ai maggiori desideri che esprimerebbe per il futuro:”In generale? Mi auguro salute e che a poco a poco tutto possa tornare alla normalità con questo virus che inizia a pesare sulle spalle di molte persone. A livello personale spero invece di fare meglio sul campo. Tutti, io per primo, ci aspettiamo che possa giocare un po ‘di più e anche bene bene. Vedremo se il corpo mi lascia calma. Se gli infortuni si accumulano non raggiungerò i 35 anni. Devi divertirti. Più anni aggiungi, più devi divertirti, giusto? È quello che mi serve. Sarò sempre nel calcio ma forse non professionale. Inizio a invecchiare, ma hey, mi sento ancora giovane. Questa è la cosa più importante”.

L’ala d’attacco belga ha anche fatto una battuta su MessiCR7 Zidane, tre grandi campioni dai quali prenderebbe altrettanti punti di forza:”Dovessi prendere qualcosa da tre fenomeni come Messi, Cristiano e Zidane sceglierei altrettante caratteristiche di questi straordinari campioni. Sicuramente prenderei il piede sinistro di Leo, misto alla fame di vittoria e di gol di Ronaldo. Dal mister, invece, prendo la classe, unica nel suo caso”

Hazard ha poi proseguito rivelando il suo personale idolo calcistico:”Se non fossi stato con Zidane e Thierry Henry, li avrei menzionati. Ma un giocatore che non ho mai incontrato e con cui mi piacerebbe lavorare un giorno è  Riquelme. Ho guardato tutti i suoi video quando ero più giovane. Sì, mi piacerebbe incontrarlo in un campo o semplicemente parlare con lui. Sarebbe fantastico “.

Chiosa finale dell’attaccante dei Blancos sul ruolo del VAR, strumento che lui eliminerebbe subito dalle regolamentazioni FIFA:”Ci toglie tanto divertimento dal calcio, tante emozioni. Segniamo e poi ci chiediamo cosa succederà. Beh, ha corretto tanti errori, ma l’ingiustizia è anche il bello del calcio. Senza esitazione, Ciao al VAR!”

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy