PSG, Buffon pronto all’esordio in campionato: “Sono ancora competitivo. Mbappé può diventare il migliore…”

PSG, Buffon pronto all’esordio in campionato: “Sono ancora competitivo. Mbappé può diventare il migliore…”

L’ex portiere della Juventus, non è ancora sazio di vittorie: “La nostra forza deve essere lo spogliatoio, così possiamo realizzare uno scopo comune…”

Mancano quattro giorni all’esordio in campionato di Gigi Buffon con la maglia del Paris Saint-Germain.

Dunque, dopo aver già vinto la Supercoppa, l’ex capitano della Juventus e della Nazionale, attende solo di poter mettere al servizio dei nuovi compagni la sua grande esperienza.

In un’intervista rilasciata al magazine ufficiale della società parigina, Buffon, pronto ad indossare la maglia numero 1 – concessagli gentilmente dal compagno Trapp -, si è così espresso sulla sua nuova avventura al PSG: “Per tanti anni questa realtà mi ha affascinato, ne ho parlato a lungo con Verratti e Sirigu. – Ma perché non riescono nel grande salto? – Mi chiedevo. Ora qualche risposta ce l’ho”.

“Per vincere in Europa servono grande giocatori, è vero, ma serve soprattutto essere una grande squadra. Io mi sento ancora competitivo e spero di poter dare tanto ai miei nuovi compagni, ma non saranno i singoli o un grande allenatore a fare la differenza. Questa squadra è tornata a vincere in Francia da neppure 10 anni – ha aggiunto Gigi -, e serve tempo per sviluppare una forte identità. La nostra forza deve essere lo spogliatoio, la volontà di tutti i componenti della rosa di scendere in campo per soffrire e lavorare insieme, al fine di realizzare uno scopo comune. Così, nulla ci sarà precluso”.

Campione del Mondo nel 2006, Gigi condividerà lo spogliatoio con chi la Coppa l’ha alzata meno di un mese fa: su tutti il giovane talento Kylian Mbappe’: “E’ evidente che sia avanti agli altri, che abbia qualcosa di speciale che lo contraddistingue. E’ stato bravissimo a rimanere umile e a continuare a scendere in campo con enorme voglia di sacrificarsi per la squadra. E’ sulla giusta strada, continuando così può puntare a raggiungere campioni del calibro di Pelè, Maradona, Messi o Ronaldo. Nel mio piccolo, proverò a dargli una mano a raggiungere questo obiettivo – ha concluso Buffon “.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy