Pomini: “Avrei voluto continuare con il Palermo, nessuna garanzia da Lucchesi. Spezia o Venezia? Vi spiego”

Pomini: “Avrei voluto continuare con il Palermo, nessuna garanzia da Lucchesi. Spezia o Venezia? Vi spiego”

L’intervista all’esperto estremo difensore, ormai ex rosanero, Alberto Pomini: “Brignoli è una garanzia per il presente, Alastra per il futuro. Rinnovo? Avevo praticamente fatto”

La parola ad Alberto Pomini.

L’esperto estremo difensore ormai ex Palermo ed attualmente svincolato, è intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb. Nel corso del proprio intervento, il portiere ex Sassuolo ha rilasciato le seguenti dichiarazioni relativamente agli ultimi giorni da incubo vissuti in casa rosanero, soffermandosi su diversi argomenti caldi relativi alla gestione targata Arkus Network e sul proprio imminente futuro come calciatore.

Il Palermo non vi ha ancora pagato gli stipendi. Lucchesi in qualità di direttore generale che garanzie vi aveva dato?
Nessuna. Perché nei giorni attorno al 21-22-23 giugno quando vedevamo che non c’erano garanzie ho cercato di insistere per avere le contabili dei bonifici ma a parte qualche parola a vanvera non ci hanno dato prove. Il 24 le contabili non si vedevano, il 25 neppure… e quindi la situazione era palese“.

E pensare che stava per rinnovare il contratto.
Ero anche abbastanza avanti. Avevo praticamente fatto. Avrei voluto continuare con il Palermo“.

Lei per i compagni, in qualità di rappresentante dell’AIC era anche un riferimento. Come ha provato a spiegare la vicenda ai più giovani e agli stranieri?
Non era semplice neanche per me da capire, l’unica cosa è che ti preparavi al peggio. Essere preparati al peggio, che poi è avvenuto, ci ha fatto trovare più pronti“.

Gli altri due portieri del Palermo: Brignoli andrà all’Empoli, il ’97 Alastra può essere l’investimento per il futuro.
Per la Serie B Brignoli è una garanzia, chi vuole vincere il campionato sa che può contare su di lui. Fabrizio ha grandi potenzialità, spero trovi in fretta anche lui e che possa dimostrare tutte le sue qualità: è forte, si farà valere e mi auguro possa esplodere perché ha sempre lavorato al massimo e ha qualità importanti. Brignoli è una garanzia per il presente, Alastra per il futuro“.

E lei, Spezia o Venezia nel futuro?
Finché non firmi nel calcio non c’è niente di concreto. Spero di trovare squadra il prima possibile. Il campo è la cosa che può togliere tutte le amarezze. Che sia Spezia o Venezia accetterò con entusiasmo. Non vedo l’ora di ricominciare“.

(Pomini: “Ero convinto che almeno l’iscrizione sarebbe avvenuta. Arkus? Stessa impressione con gli inglesi”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy