Pescara-Entella, Fiorillo: “Domenica faremo della voglia di vincere la nostra arma migliore”

Pescara-Entella, Fiorillo: “Domenica faremo della voglia di vincere la nostra arma migliore”

L’intervista al portiere della formazione abruzzese, Vincenzo Fiorillo: “Ci sono 7-8 squadre più forti e attrezzate di noi ma se andiamo in campo con intensità e voglia di vincere, si può fare qualcosa di importante”

Con il match di Serie B fra Pescara ed Entella che si avvicina, ecco che Vincenzo Fiorillo prova a presentare la gara che lo attende assieme ai suoi compagni.

Intervenuto ai microfoni dei canali ufficiali del club abruzzese, il portiere della formazione biancazzurra ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito alla prossima partita ma anche per ciò che concerne quella precedentemente vinta in trasferta contro il Cosenza, dedicando inoltre un pensiero a Tumminello, compagno di squadra recentemente infortunatosi ed ora costretto ai box per sei mesi circa.

Ci dispiace molto, questa è la verità, Marco era partito forte mettendo in mostra quelle che sono le sue qualità, delle quale già si parlava anni fa: ma è un ragazzo forte caratterialmente, ci auguriamo che possa rientrare nella volata finale per coronare un sogno che è importante per tutti e che speriamo possa arrivare. Lui comunque non deve avere fretta, noi ci metteremo tanto impegno così che anche lui possa giocarsi le sue carte“.

Vittoria contro il Cosenza? Il terreno del campo del Cosenza è decisamente sottotono, un fondo duro dove era difficile giocare, e quella centrata è una vittoria che vale tanto anche per questo motivo. Non era facile provare certe giocate, ma ci siamo adattati subito, la voglia di non perdere è quello che più mi ha sorpreso. Abbiamo dimostrato che siamo difficili da battere, e questo è un nodo fondamentale che va oltre ogni dettame tattico: dobbiamo saper alternare tutto adattandoci alle gare, così potremmo toglierci delle soddisfazioni“.

Ci sono 7-8 squadre più forti e attrezzate di noi, bisogna ammetterlo, ma se andiamo in campo con intensità e voglia di vincere, con un atteggiamento difficile per gli avversari, si può fare qualcosa di importante. Negli anni mi sono accorto che lavorando in un certo modo di può dare al campionato un’impronta importante. Ma ora testa all’Entella, è un gruppo forte che arriva da un’annata, la scorsa, molto particolare: sono abituati a vincere, noi dovremmo mettere in campo un atteggiamento notevole. Dovremmo fare anche domenica, della voglia di vincere, la nostra arma migliore“.

(Serie B, l’ex Palermo La Gumina è il gioiello più caro del torneo cadetto. L’Empoli lo ha pagato 9 milioni al club rosa, oggi il suo cartellino vale…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy