Pergolizzi: “Contro il Nola voglio un Palermo che lotti per la C. Crivello o Vaccaro a sinistra? Ho la mia idea”

Le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa del tecnico rosanero, Rosario Pergolizzi, alla vigilia della sfida Palermo-Nola

palermo

Parola a Rosario Pergolizzi.

Cresce l’attesa per la sfida Palermo-Nola in programma domenica 1° marzo alle ore 15.00 allo Stadio “Renzo Barbera”, dove i rosanero saranno chiamati a rialzarsi dopo la brutta e improvvisa caduta in casa del Licata: una sconfitta deludente ma indolore dal punto di vista della classifica, in virtù del ko del Savoia contro l’FC Messina per 1-0. Ora però, bisogna metabolizzare, archiviare e ripartire con la stessa grinta e determinazione messa in scena nel corso delle prime 7 gare di questo girone di ritorno.

Alla vigilia della sfida valida per la 26a giornata del campionato di Serie D, il tecnico del Palermo, intervenuto in conferenza stampa, ha invitato i suoi uomini a non perdere la concentrazione e a mantenere vivo l’obiettivo promozione.

Di seguito, le sue dichiarazioni.

“Crivello a sinistra può essere un’ottima alternativa a Vaccaro che ha giocato poco nelle ultime cinque giornate, prima di scegliere però devo valutare bene anche e soprattutto le condizioni fisiche di Francesco, che come sapete torna da un infortunio. Però, vi dico già che la mia idea.  In questo momento della stagione, mi aspetto di più da tutti e anche da Florian che sono più che certo che deve ancora dare il suo meglio, sono convinto che sarà determinante in queste nove partite. Credo molto in Roberto e sono certo che ci darà una grossa mano. Nola? Loro hanno fatto un ottimo campionato e sono una squadra spensierata, facciamo due campionati diversi. Noi stiamo giocando per la promozione in Serie C, al contrario dei campani. Dobbiamo essere più consapevoli di quello che possiamo fare, sotto l’aspetto mentale dobbiamo essere più sereni nell’approccio alla partita, ci vuole cattiveria agonistica e consapevolezza che una squadra sta lottando per la salvezza e una per vincere il campionato. Dunque, bisogna far notare questa differenza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy