Pelagotti: “Boscaglia allenatore top, le pressioni sono tante. Girone C? Siamo pronti ad ostacolare il Bari”

Alberto Pelagotti suona la carica

Parola ad Alberto Pelagotti.

Il numero uno del Palermo, intervistato ai microfoni di ‘Trm’ nel corso della trasmissione ‘Siamo Aquile’, è tornato a parlare delle prestazioni offerte fin qui dalla compagine siciliana, reduce dalla sconfitta maturata domenica pomeriggio contro l’Avellino fra le mura amiche dello Stadio “Renzo Barbera”. Ma non solo; l’esperto estremo difensore ex Empoli, infatti, si è espresso anche sugli obiettivi dei rosanero in vista dei prossimi impegni ufficiali.

Di seguito, le sue dichiarazioni.

“Le pressioni sono tante come lo scorso anno, inoltre quest’anno anche senza obbligo di vincere c’è la voglia di farlo, quindi cambia poco. Boscaglia? Il nostro allenatore è di categoria superiore e sa come affrontare queste situazioni, ci ha portato tanta serenità, anche se chiaramente in alcuni momenti la serenità può venir meno. Si diventa squadra in modo naturale e serena, noi sappiamo come affrontare queste situazioni, il gruppo è sano e tranquillo. Girone C come una B2? Ho fatto tutti e tre i gironi: questo certamente è di ferro, molto tosto con squadre attrezzate ma noi dobbiamo pensare a noi stessi, alla singola partita e vedere ciò che succede. Possibilmente in un altro girone le difficoltà sarebbero minori, ma non è mai facile vincere. Ogni campionato ha una storia a sé. Siamo creati per dare noia al Bari, alla lunga saremo lì. Abbiamo un allenatore e dei direttori di categoria superiore quindi alla fine saremo là. Sono convinto che dalla prossima partita faremo quel passettino in più che ci permetterà di svoltare la stagione, con entusiasmo e convinzione. Le squadre nel nostro girone sono tutte attrezzate per vincere quindi servirà una grandissima partita. Ho solo l’obiettivo di vincere il campionato, sono qui soltanto per questo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy