Palmese-Palermo: i rosanero per riscattare la sconfitta contro il Savoia, servirà non sottovalutare la gara

I rosanero si apprestano ad affrontare la compagine neroverde che al momento occupa l’ultima posizione in classifica

Il Palermo affronterà nel pomeriggio di domenica la Palmese, nella sfida che potremmo definire una sorta di testa-coda.

Palermo, l’ex Fiordilino: “Serie D dura, la sconfitta contro il Savoia ci può stare. Sono sicuro che…”

La compagine neroverde occupa al momento l’ultima posizione in classifica, la sfida sembrerebbe essere sulla carta più che abbordabile ma occhio a sottovalutare il match. I ragazzi guidati da mister Pergolizzi devono far intendere che la sconfitta rimediata in casa contro il Savoia è stata solo un banale incidente di percorso.

Palmese-Palermo, il testacoda che nasconde delle insidie: dal mini campo ai dubbi di formazione. Pergolizzi pensa alle contromosse…

L’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ si è concentrata in particolar modo sulle gare tra grandi e piccole: « Il Palermo, infatti, con le piccole si è sempre dimostrato grande, facendo emergere un differenza a volte imbarazzante. I rosanero, infatti, hanno incontrato 7 squadre della seconda metà classifica (dal decimo al diciottesimo posto). Ebbene, tranne qualche difficoltà come in casa dell’Fc Messina e del Nola, dove il Palermo ha comunque vinto 0-1, sono sempre arrivate vittorie convincenti e ricche di gol ».

Palermo regina del FairPlay: un solo rosso e ventuno gialli. Lancini il più “cattivo”, rosanero quinti nella Coppa Disciplina. I numeri

Il Palermo ha sempre ben figurato contro le compagini che occupano l’ultima parte di classifica, gli uomini di Pergolizzi hanno infatti ben figurato nelle sfide contro Cittanovese, Corigliano, San Tommaso, Roccella e Marina di Ragusa. I rosanero hanno avuto qualche difficoltà invece contro le squadre di prima fascia come Marsala, Biancavilla e Licata contro le quali sono comunque arrivate tre vittorie (2 in trasferta e 1 in casa).

Palermo: i rosanero si affidano a Santana, l’esperienza dell’argentino per dimenticare il Savoia

 

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy