Palermo, ultimatum ad Arkus per liberare lo stadio: via alle operazioni di sgombero

Palermo, ultimatum ad Arkus per liberare lo stadio: via alle operazioni di sgombero

Arkus Network starebbe proseguendo il tentativo di “resistere” alle richieste del Comune di Palermo ma la concessione dell’impianto sportivo non è più valida

Lo stadio “Renzo Barbera” è pronto a diventare la casa dell’SSD Palermo, il cui dominio web è stato registrato nella giornata di ieri.

Lo sfratto per la vecchia società siciliana, controllata da Arkus Network, sarebbe ormai arrivato: secondo quanto riferito stamani da Il Giornale di Sicilia, infatti, Il Comune avrebbe domandato di liberare gli uffici della struttura di Viale del Fante entro giovedì, quando si insedieranno i nuovi rappresentanti del calcio a Palermo. La scorsa settimana erano già arrivati i primi avvisi da parte dell’amministrazione comunale, respinti dalla dirigenza del club rosanero, che definiva la mancata iscrizione al campionato di Serie Bsub judice“.

Il giudizio, invece, è giunto definitivamente con l’esclusione confermata dal Coni e la concessione dell’impianto sportivo non sarebbe ora più valida, con il club di Dario Mirri e Tony Di Piazza pronto a prenderne possesso per la disputa delle gare del torneo di Serie D. In seguito all’esito negativo del ricorso presentato al Collegio di garanzia dello sport, il Comune avrebbe dunque deciso di dare il via alle operazioni di sgombero.

(Palermo, tifoso registra domini e li dona a Mirri. Svelato il mistero)

Da parte della società che non ha ottenuto l’ok per l’iscrizione al prossimo campionato di Serie B, comunque, starebbe proseguendo il tentativo di “resistere” alle richieste del Comune di Palermo, che avrebbe disposto anche l’intervento della polizia municipale qualora dovesse rendersi necessario per sgomberare l’impianto sportivo.

(Palermo, caso stadio: oggi l’atto di sgombero del Barbera per i Tuttolomondo. In città i rosanero potrebbero allenarsi al Cus. I dettagli)

 

 

Di Valerio Cracchiolo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy