Palermo, settimana complicata: rosanero tra influenze e acciacchi

Palermo, settimana complicata: rosanero tra influenze e acciacchi

Diversi calciatori rosanero nel corso della settimana appena trascorsa hanno dovuto fare i conti con l’influenza. Tutti i dubbi di mister Pergolizzi

Complessa, a dir poco, la settimana che ha portato il Palermo alla trasferta di oggi a Mugnano di Napoli, dove i rosa affronteranno il Giugliano”.

Apre così l’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia, parlando della settimana trascorsa dai rosanero tra influenze e acciacchi vari. Nel corso del lavoro svolto al Pasqualino di Carini, a giro, quasi l’intera rosa ha dovuto fare i conti con la febbre, ma nonostante ciò, alla fine, Pergolizzi è riuscito a recuperare tutti i titolari. Assente solo Crivello, che sta recuperando a tempo di record dal suo infortunio e contro l’Acireale dovrebbe essere completamente a disposizione del tecnico.

I dubbi maggiori per l’allenatore rosanero sono sullo stato di forma di Mario Alberto Santana. L’attaccante argentino si è allenato solo nell’ultima seduta svolta al “Pasqualino” dal Palermo, saltando tutta la settimana di allenamenti. Il classe 1981 è partito con la squadra, ma la sua presenza in campo dal 1′ e tutt’altro che scontata, con Pergolizzi che sembra intenzionato a passare al 3-4-1-2 con Ambro in posizione di rifinitore alle spalle di Ricciardo e Felici.

Giugliano-Palermo, Pergolizzi cambia modulo: difesa a 3 e trequartista, Santana in panchina. La probabile formazione rosanero

L’avversario più tosto da sconfiggere è stata l’influenza che ha colpito diversi calciatori. Il primo è stato Ricciardo, costretto a partire dalla panchina nella gara interna contro l’Acr Messina, prima di lui era toccato a Bechini, che però alla fine era riuscito a recuperare in tempo. In settimana febbre anche per Vaccaro, col terzino che si è però allenato regolarmente. Un giorno di lavoro hanno invece saltato Andrea Accardi ed Erdis Kraja: il difensore palermitano, ormai ristabilitosi, partirà dal 1′ contro il Giugliano, mentre il centrocampista albanese sembra esser destinato alla panchina.

Di questi nomi nessuno è stato tenuto fuori dai convocati. Nemmeno Lucera, l’ultimo ad essere stato colpito dall’influenza, inserito come ventunesimo nell’elenco di Pergolizzi, in attesa di valutarlo poche ore prima di scendere in campo. L’attaccante, che ieri ha compiuto 19 anni, sarà però con ogni probabilità l’escluso di giornata, a meno di altri problemi“, conclude il quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy