Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

palermo

Palermo, rebus sulla destra: da Accardi e Doda a Buttaro, Baldini cerca soluzioni

Palermo, rebus sulla destra: da Accardi e Doda a Buttaro, Baldini cerca soluzioni

In vista della sfida con il Potenza, diversi sono i dubbi di formazione per Silvio Baldini, a partire da chi scenderà in campo dal primo minuto sulla fascia destra

Mediagol ⚽️

"C’è un «buco» a destra e Baldini ha tre nomi per chiuderlo. Il tecnico mischia le carte, ma stavolta prova tutti gli uomini a disposizione per l’unica parte di difesa ancora alla ricerca di un padrone". Così l'edizione odierna del Giornale di Sicilia, che punta i riflettori sulle ultime prove di formazione in vista della sfida in trasferta che vedrà il Palermo affrontare il Potenza. Dopo la brillante vittoria di Avellino e il pareggio interno conquistato per il rotto della cuffia contro la Fidelis Andria, la formazione allenata da Silvio Baldini non vuole smettere di conquistare punti e in Basilicata sarà certamente importante mantenere alto il livello d'attenzione.

Più dubbi e ballottaggi del previsto per il tecnico rosanero, che vede nel ruolo di terzino destro il primo grande cruccio del suo scacchiere tattico. In tre per un posto, con Accardi - titolare nell'ultima contro l'Andria -, Doda e Buttaro tutti in cerca di una maglia dal primo minuto. Non sembrano essere ancora chiare le gerarchie in una posizione nella quale tutti e tre i giocatori sono stati provati, con risultati chiaramente differenti.

Accardi è stato fin a questo momento uno dei più utilizzati da Baldini, con 7 presenze dal primo minuto su 11 occasioni a disposizione. Contro la Fidelis non sembra però aver convinto, con Doda che scalda i motori ma nemmeno lui è certo della titolarità. L'albanese ha disputato 90 minuti all'esordio del tecnico sulla panchina rosanero a Catanzaro, senza più rivedere il campo nelle partite successive. Ancora qualche dubbio per Buttaro, che ha invece ripreso ad allenarsi completamente in gruppo dopo due allenamenti differenziati nei quali Baldini ha preferito fargli effettuare dei lavori personalizzati incentrati sulla forza.

"Se a destra c’è un rebus da risolvere, nel resto della formazione le certezze sono sparse", prosegue il quotidiano, che sottolinea in maniera marcata i rientri di Lancini De Rose, oltre che il ballottaggio aperto tra Crivello e Giron sulla sinistra e a quello tra Dall'Oglio Odjer accanto al capitano rosanero.

 

tutte le notizie di