Palermo, rebus condizione e caos calendario: Filippi lavora sul 3-4-2-1 in vista della Casertana. I dettagli

il Palermo prepara la sfida di Caserta tra incognite e speranze

palermo

Incognita Covid-19, caos calendario, disagi a livello di condizione fisica e mentale figli dello stop forzato di ben ventuno giorni.

Sabato il Palermo di Filippi torna in campo a Caserta contro una diretta concorrente in ottica playoff che precede attualmente in classifica la squadra rosanero. L’edizione odierna del “Corriere dello Sport” pubblica sulle pagine regionali un approfondimento su questa particolare vigilia di Pasqua vissuta dal club di viale del Fante. L’orario d’inizio del match dovrebbe essere spostato di mezz’ora su richiesta del Palermo: gara che dovrebbe quindi partire alle 13, prima sfida di un intenso tour de force che attende la formazione siciliana chiamata a recuperare gli incontri di campionato rinviati causa Coronavirus.

I cluster che hanno avversato Monopoli e Foggia hanno infatti complicato ulteriormente il già tortuoso percorso di Santana e compagni in questo finale di stagione. La trasferta contro i biancoverdi potrebbe essere recuperata il 14 aprile, slot inizialmente destinato alla disputa del match contro il Bari che slitterà a domenica 18 aprile contestualmente alla ratifica da parte della Lega Pro della nuova data di chiusura della regular season in Serie C (2 maggio anziché 25 aprile).

Il Foggia potrebbe essere di scena al ” Barbera” mercoledì 21 aprile. Molto dipenderà dall’evoluzione dei contagi in casa delle avversarie, si naviga a vista nell’auspicio che vi siano al più presto le condizioni regolamentari e di sicurezza per recuperare le partite rinviate.

La squadra di Filippi ha lavorato ieri al “Barbera” per preparare il delicato match contro la Casertana. Indisponibile lo squalificato De Rose, tornerano arruolabili Doda, Corrado e Lancini, anche gli acciaccati Accardi e Saraniti si sono allenati con i compagni. Si va verso la conferma del 3-4-2-1 con Palazzi, Marconi e uno tra Somma, Accardi e Peretti a co9mpletare il terzetto difensivo. Odjer e Luperini costituiranno il tandem di interni in zona nevralgica, il bomber Lucca guiderà centralmente il reparto offensivo supportato dai big Santana e Floriano. Rauti e Kanoute prime alternative in attacco destinanti a subentrare con ogni probabilità a gara in corso.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy