Palermo, Pelagotti e la papera di Avellino: il messaggio del club al portiere su Instagram

Alberto Pelagotti è stato lo sfortunato protagonista di giornata in casa Palermo

Avellino-Palermo

Avellino-Palermo: i rosa escono dallo stadio ‘Partenio’ con tasche vuote e tanta amarezza.

Avellino-Palermo 1-0: la papera di Pelagotti condanna i rosa alla sconfitta! Banda Boscaglia non pervenuta, caos e sterilità al “Partenio”

Un ruolo ingrato, alla mercé di continue critiche e soprattuto con tanta responsabilità. Tutto questo, e non solo, significa essere portiere e Alberto Pelagotti, oggi come non mai, ha sperimentato sulla sua pelle tutta l’ingratitudine che può riservarti difendere quei pali che ogni giorno possono arrecarti gioie e dolori, croci e delizie. Personalità, tanta forza d’animo e voglia di fare la differenza, ma alla fine si rischia di essere ricordati per quella papera che può inevitabilmente decidere ed influenzare l’andazzo di un’intera stagione. Ed è proprio quello che è successo nel corso di questo pomeriggio di Serie C al portiere della compagine palermitana, protagonista di un errore di valutazione che ha condannato la squadra allenata da Roberto Boscaglia. 

Avellino-Palermo

Un errore grave quello dell’ex estremo difensore dell’Empoli di cui lo stesso Pelagotti, come si evince dalle dichiarazioni rilasciate nel post partita, ne è chiaramente consapevole: “Il gol? Non so cosa sia successo, è stato un’incidente: mi sono ritrovato la palla in porta e lo devo rivedere. Ero tranquillo che il pallone potesse rimbalzare in maniera diversa e finire tra le mie braccia. Avevamo provato questa situazione in allenamento, al Barbera non sarebbe mai successo. Chiedo a tutti perdono, società e tifosi. Ho già chiesto scusa ai miei compagni e ci metto la faccia“.

Dobbiamo lavorare, ultimamente prendiamo gol solo su errori nostri. Faremo passare questo momento. Dobbiamo rimboccarci le maniche e lavorare. L’unico modo che conosco è l’allenamento e cercare di migliorare. Le critiche fanno parte del gioco e saremo sicuramente bersagliati. Se non si è bravi ad assimilare tutto questo non si può fare questo sport. Il lavoro mi ha sempre portato a qualcosa di buono”, ha concluso Alberto Pelagotti.

VIDEO Avellino-Palermo, Silvestri in dialetto siciliano: “Il gol? Domani mi sveglio e…”

Avellino-Palermo

Non si è fatta attendere la risposta del club di Viale Del Fante che, tramite una storia pubblicata attraverso i propri canali social, ha espresso la propria solidarietà al portiere rosanero. E’ necessario non fossilizzarsi su errori e malintesi per provare a rendere più rosa che nero l’imminente futuro della squadra del patron Dario Mirri. Grinta, dedizione e senso d’appartenenza sono le qualità che devono essere messe in campo dalla formazione palermitana affinché si possa rialzare la testa per superare il momento buio vissuto dalla compagine rosa. Al ‘Renzo Barbera’ sabato andrà in scena Palermo-Bisceglie e sarà fondamentale riuscire a conquistare i tre punti che mancano da quel lontano 9 gennaio in cui la banda Boscaglia riuscì ad espugnare lo Stadio Comunale ‘Simonetta Lamberti’ grazie alla rete a tempo scaduto di Nicola Rauti, che archiviò la pratica Cavese.

Avellino-Palermo

Serie C, 23a giornata: l’Avellino supera 1-0 il Palermo e tallona il Bari, rosanero fuori dalla zona play-off. La classifica

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy