Palermo-Paganese, i rosa si impongono: finisce male per gli azzurrostellati la prima storica volta al Barbera

La Paganese cade al “Renzo Barbera”: 2-1 il risultato finale contro il Palermo

La Paganese cade al “Renzo Barbera”.

Il Palermo di Roberto Boscaglia regola al “Barbera” l’ottima formazione di Alessandro Erra conquistando il secondo successo consecutivo. “La prima storica volta a Palermo finisce male per gli azzurrostellati che, dopo un primo tempo in balìa dell’avversario, hanno reagito a metà nel secondo tempo”, scrive l’odierna edizione del Il Mattino.

Nonostante i cambi e il grande potenziale offensivo della squadra campana, la compagine rosanero ha sfoggia un primo tempo autorevole e brillante sul piano del gioco, cala di intensità e soffre nella ripresa, subisce il ritorno dell’avversario ma tiene botta. Serrando i ranghi e blindando la preziosa vittoria.

Tre punti d’oro, quelli conquistati dagli uomini del tecnico gelese, in occasione della sfida valida per l’undicesima giornata del campionato di Serie C – Girone C, centrati grazie alle reti messe a segno da Nicola Rauti prima e Andrea Saraniti dopo. Nella ripresa la Paganese prova a riaprire le danze “con Schiavino che in avvio di secondo tempo trova la rete con cui accorcia le distanze sugli sviluppi di un calcio di punizione”, ma nonostante la stanchezza e l’affanno gli azzurrostellati non impensieriscono mai Pelagotti, permettendo così ai rosanero di continuare a smuovere la classifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy