Palermo-Nola, torna il centravanti: ballottaggio a tre e ipotesi trequartista. La probabile formazione rosanero

Il tecnico palermitano non ha ancora sciolto tutti i dubbi in vista del match di domani alle 15 contro la formazione campana

sforzini

Possesso palla e calci piazzati. Il venerdì del Palermo a Boccadifalco si è svolto secondo consuetudine, senza particolari indicazioni tattiche, anche se lo schieramento che Pergolizzi presenterà domani contro il Nola va ormai delineandosi“.

Apre così l’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia parlando della sfida in programma domani alle 15 tra la formazione rosanero ed il Nola di mister Esposito. Il Palermo, reduce dal mo della scorsa settimana, è alla ricerca dei tre punti per riprendere il cammino verso la promozione in C, mentre i bianconeri che nel girone di ritorno stanno vivendo un grandissimo momento vogliono racimolare più punti possibili per chiudere definitivamente il discorso salvezza.

Pergolizzi sembra intenzionato a tornare al modulo col centravanti classico, abbandonando l’esperimento fatto contro il Licata con il falso nueve. ” Tridente puro o trequartista alle spalle delle due punte, questi i dubbi del tecnico in vista del match con i campani. Dubbi da sciogliere già in giornata, nel corso della seduta mattutina che la squadra sosterrà sul campo del «Barbera»“, si legge.

Il tecnico rosanero non ha ancora deciso l’assetto offensivo della squadra che potrebbe prevedere alcune sorprese. In ballottaggio ci sono Sforzini, Ricciardo e Lucca, ma tra le ipotesi c’è anche quella di Silipo dietro due centravanti. In porta ed in difesa tutto confermato. Pelagotti tra i pali; linea a quattro con Doda, Lancini, Crivello e Vaccaro; in mediana Martin in vantaggio su Mauri, con Langella e Martinelli nel ruolo di interni di centrocampo.

PALERMO (4-3-3): Pelagotti; Doda, Lancini, Crivello, Vaccaro; Langella, Martin, Martinelli; Silipo, Ricciardo, Floriano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy