Palermo-Nola, Coronavirus: si gioca a porte aperte. Il Comune: “Non è prevista alcuna interruzione delle manifestazioni”

“E’ confermato che in Sicilia non vi è alcun focolaio autoctono che giustifichi provvedimenti ulteriormente restrittivi”

Palermo-Nola a porte aperte. Da martedì l’emergenza coronavirus ha investito Palermo, ma le autorità specificano che non ci sono gli estremi per chiudere le porte ai tifosi o rinviare la gara“.

Apre così l’edizione odierna de La Gazzetta della Sport, parlando dell’ipotesi che aleggiava in merito alla possibilità che la gara di domenica alle 15 tra Palermo e Nola si potesse disputare a porte chiuse. Difficile stabilire con certezza quale sarà la scelta finale ma attualmente l’indicazione è quella di proseguire regolarmente tutte le manifestazioni sportive in programma nei prossimi giorni.

Attualmente i casi di Coronavirus nel palermitano sono tre, essendo risultati negativi, ad eccezione di uno, i turisti entrati a contatto con la coppia bergamasca: “È confermato che, in linea con le disposizioni nazionali, non è prevista alcuna interruzione delle manifestazioni pubbliche – fanno sapere dal Comune di Palermo -. Ed è confermato che in Sicilia non vi è alcun focolaio autoctono che giustifichi provvedimenti ulteriormente restrittivi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy