Palermo, Martin sorprende: esperienza e regia al servizio dei rosanero, conferma in arrivo

Palermo, Martin sorprende: esperienza e regia al servizio dei rosanero, conferma in arrivo

Il “giramondo francese” incanta in ritiro a Petralia Sottana: ha avuto esperienze in Francia, Inghilterra, Svizzera, Norvegia e Scozia

Dalle spiagge della Costa Azzurra a quelle della Sicilia, probabilmente, troverà poche differenze. Tra i campi della massima serie scozzese a quelli della Serie D italiana, invece, sì. Eppure Malaury Martin non ha esitato un momento

Secondo quanto riportato all’interno della propria edizione odierna da Il Giornale di Sicilia, infatti, sarebbe stato proprio il mediano francese a chiedere personalmente di esser preso in considerazione dal Palermo, tanto da accettare di presentarsi in quel di Petralia Sottana senza ancora possedere un contratto con il club rosanero e soprattutto senza fare conti sulla categoria o sull’ingaggio. Lo stesso Sagramola avrebbe ricevuto delle buone referenze sul suo conto da parte di un amico banchiere, poiché Martin sarebbe già noto nell’alta società monegasca, grazie all’attività della moglie Bianca:

La sua famiglia è infatti proprietaria del brand sartoriale Notari, con sede nel Principato. Che la sua destinazione dovesse essere l’Italia, d’altronde, lo aveva messo in preventivo già a giugno, quando ha rinunciato ad un anno di contratto con gli Heart of Midlothian. I rapporti con gli scozzesi erano già compromessi da tempo, tant’è che a gennaio aveva accettato di scendere di categoria per giocare in Championship col Dunfermline. Una volta rientrato, però, ha deciso di salutare tutti e darsi due possibilità: tornare a casa propria, in Francia, oppure tentare un’esperienza nel Paese della moglie, che lo ha reso papà del piccolo William“.

(Calciomercato Palermo, si complica la pista Saraniti: obiettivo Crivello per la fascia sinistra)

Alla fine dell fiera ha optato per la seconda opzione e nel giro di poche settimane si è mosso dal campionato massimo scozzese alla Serie D in Italia, per poter quindi giocare in un posto che conosce bene, ma nel quale non avesse ancora fatto tappa nel corso della propria carriera. Martin è infatti un vero e proprio “giramondo” e una volta lasciata la sua Francia (dove ha giocato con le maglie del Monaco, del Nimes e dell’Under-21 transalpina), non si è più posto confini territoriali con Blackpool e Middlesbrough in Inghilterra, Losanna in Svizzera, Sandnes e Lillestrom in Norvegia, fino a giungere in Scozia:

Un’esperienza, quest’ultima, che non è terminata certo nel migliore dei modi. Gli ha però permesso di coltivare amicizie che lo legano a doppio filo con Palermo. Su tutte, quella con Andraz Struna, fratello di Aljaz, ex difensore rosanero. Hanno giocato insieme proprio all’Heart of Midlothian poco prima del trasferimento dello sloveno al New York City. Come «souvenir» per il viaggio negli Stati Uniti, Struna ha regalato al centrocampista una maglia di Pirlo, vero e proprio idolo del regista francese che vuole prendere per mano il Palermo per riportarlo in alto“.

(Calciomercato Palermo, Castagnini cerca rinforzi: pressing su Saraniti, ma c’è molta concorrenza)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy