Palermo, le mosse di Ferrero: prima la cessione della Sampdoria, poi l’incontro con Orlando

Palermo, le mosse di Ferrero: prima la cessione della Sampdoria, poi l’incontro con Orlando

Il patron dei blucerchiati incontrerà Vialli a Londra per definire la cessione del club doriano, poi si inserirà prepotentemente nella corsa per acquistare i rosanero

Sampdoria

Massimo Ferrero pronto a vendere la Sampdoria.

Stando a quanto riportato da primocanale.it, nella giornata di domani il patron dei blucerchiati incontrerà a Londra Gianluca Vialli e i suoi finanziatori, ossia Jamie Dinan ed Alex Knaster, per definire il passaggio delle quote del club genovese. Già alcune settimane fa, la CalcioInvest LLC aveva presentato un’offerta tra i 65 e i 70 milioni di euro, ritenuta ancora bassa dal presidente che ha dunque atteso un rilancio di quasi 20 milioni arrivato in questi ultimi giorni. Ferrero ha comunque necessità di vendere il club, dal momento che deve fronteggiare la crisi di Eleven Finance srl (la sua società immobilare e cinematografica) e una parte del sistema bancario.

Fondamentali per la riapertura, ed il probabile felice epilogo, della trattativa sarebbero stati i due ex presidenti della società doriana, Edoardo Garrone ed Enrico Mantovani, che potrebbero dunque rientrare in grande stile nell’orbita blucerchiata facendo entrambi parte del nuovo Consiglio d’amministrazione. Una volta definita la cessione della Sampdoria, Ferrero potrebbe dunque inserirsi prepotentemente nella corsa per acquistare il Palermo. Nei prossimi giorni Covisoc e FIGC dovrebbero ratificare la mancata iscrizione al prossimo campionato di serie  condannando i rosanero alla revoca dell’affiliazione dall’universo del calcio professionistico. La prospettiva per un’eventuale nuova proprietà, che  rilevi il titolo sportivo o ricostituisca un nuovo soggetto giuridico, è quella di ripartire dalla serie D: in tal caso, dopo l’addio dell’attuale proprietà, spetterebbe al sindaco Leoluca Orlando scegliere l’imprenditore a cui affidare ambizioni e scalata del club di Viale del Fante.

Palermo, Orlando ha deciso: il bando vieterà la multiproprietà. I dettagli e le altre condizioni

Attualmente il favorito sembrerebbe Dario Mirri, imprenditore palermitano che, affiancato da Rinaldo Sagramola, avrebbe già pronto il progetto da sottoporre al vaglio del primo cittadino e sarebbe intenzionato a rilanciare il Palermo.

Mirri: “Il Palermo con noi sarebbe in buone mani. Orlando? Deve scegliere con amore…”

Tuttavia, Ferrero sarebbe chiaramente in lizza in ragione di esperienza conclamata ai massimi livelli dal punto di vista gestionale e dirigenziale, e potrebbe prendere in mano il club rosanero fin da subito solo nel caso in cui riuscisse a cedere rapidamente la Sampdoria. L’Istrionico imprenditore romano ha già espresso la sua disponibilità e palesato la sua ferma intenzione di acquistare il 100% delle quote del Palermo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy