Palermo, l’attacco non segna più: con l’Acr Messina bisogna evitare il tris

Contro i peloritani i rosanero devono cercare di invertire il trend delle ultime due gare

Dopo quasi dieci mesi, il Palermo concede un bis per nulla entusiasmante“.

Apre così l’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia, parlando dei numeri dell’attacco rosanero, che nelle ultime due gare è rimasto a secco. Una situazione che si è verificata a partire dalla gara interna col Savoia. L’ultima volta che il Palermo non segnò per due partite consecutive risale alla scorsa stagione, più precisamente all’inizio del girone di ritorno, contro Cremonese e Foggia.

Palermo-ACR Messina, è allarme difesa: Crivello e Lancini out, Pergolizzi studia le mosse

Contro Savoia e Palmese la squadra di Pergolizzi ha avuto un calo di rendimento importante. La goleada col Corigliano sembrava aver fatto invertire il trend che si era visto contro Biancavilla e Nola, dove i rosanero erano andati a segno con le uniche conclusioni effettuate nello specchio della porta: “Efficienza massima, ma anche poca propensione a creare pericoli verso la porta avversaria, come poi si è visto nelle ultime due sfide di campionato“, si legge.

Contro l’Acr Messina il Palermo deve a tutti costi cercare di cambiare rotta e ristabilire i numeri che si erano registrati nelle precedenti gare di campionato, evitando di incappare nella terza gara senza reti. Evento che non si verifica da quattro anni, quando nella stagione 2015 il Palermo pareggiò per 0-0 contro Empoli e Cesena e perse con Juvento e Chievo per 1-0: “Il Palermo di Pergolizzi proverà a stoppare sul nascere questa serie negativa, anche per allontanare l’alone di negatività che sta emergendo dopo due partite senza vittorie“, conclude il quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy