Palermo, la dirigenza rosanero ha deciso di non tesserare Marong e Corsino: ecco il motivo

Palermo, la dirigenza rosanero ha deciso di non tesserare Marong e Corsino: ecco il motivo

Bocciati Corsino e Marong: decisive le liste bloccate a 22 calciatori

Il Palermo ha deciso di non mettere sotto contratto Corsino e Marong, dopo il periodo di prova in ritiro.

Partiti alla volta di Petralia Sottana con la consapevolezza che, alla fine, avrebbero potuto non far parte del gruppo rosanero per la stagione 2020-2021, il centrocampista palermitano classe ’91 e il difensore gambiano classe 2000, che hanno partecipato attivamente a tutte le sedute disputate presso il borgo madonita – anche in quelle di tattica -, sono costretti a salutare Mario Alberto Santana e compagni.

È questa, dunque, la dura decisione presa dalla dirigenza rosanero: decisione – scrive l’odierna edizione del ‘Giornale di Sicilia’- scaturita anche e soprattutto a causa delle liste bloccate a 22 calciatori. Un ostacolo non indifferente, che ha spinto i vertici del Palermo targato Hera Hora a sacrificare Gianmarco Corsino e Bubacarr Marong per tenere libere due importanti caselle dello scacchiere di mister Roberto Boscaglia, in funzione dei prossimi colpi di mercato.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. spargi49 - 2 settimane fa

    in serie D corre l’obbligo di schierare 4 under per partita ,regola lodevole per favorire i giovani,in serie C c’è la novità delle liste bloccate a 22 elementi chi ci rimetterà saranno i giovani come dimostra la decisione della società rosanero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy