Palermo, i tifosi rosanero acquistano i biglietti ma da Marsala arriva l’allarme: “Difficile che si giochi”

Palermo, i tifosi rosanero acquistano i biglietti ma da Marsala arriva l’allarme: “Difficile che si giochi”

L’assessore allo sport del Comune di Marsala, Andrea Baiata, si è espresso sulle condizioni del terreno di gioco del ‘Lombardo Angotta’: “Mi viene complicato credere che domenica il campo sarà pronto”

Quattro giorni e sarà Marsala-Palermo, match valido per la prima giornata del campionato di Serie D.

Una sfida, quella in programma domenica 1° settembre allo Stadio “Lombardo Angotta” (fischio d’inizio alle ore 15), fortemente a rischio, almeno secondo Andrea Baiata. Intervistato ai microfoni de ‘La Repubblica – Palermo’, l’assessore allo Sport del Comune lilibetano ha detto la sua sulle condizioni attuali del terreno di gioco nel quale si affronteranno le due compagini.

Fino a questa mattina (ieri per chi legge, ndr.), sono personalmente andato a vedere quale fosse lo stato delle cose. Sono molto perplesso: agli occhi di chiunque è possibile vedere un campo completamente marrone, senza un ciuffo d’erba. Mi viene difficile immaginare che per domenica pomeriggio possa esserci un terreno di gioco idoneo per far svolgere regolarmente una partita di Serie D. Tant’è, non ci rimane che aspettare per capire – ha dichiarato Baiata -. Come Comune di Marsala, non appena la squadra è stata iscritta, abbiamo provveduto ad attribuire per 5 anni la gestione dello stadio alla società, con l’obbligo di pagare il 20 per cento del costo dell’energia elettrica. A oggi, mi sento di dire che la speranza più sentita è che tutta la prima giornata del campionato di Serie D sia rinviata. Mi risulta che diversi club abbiano inoltrato questa richiesta, per vari problemi. Se dovesse verificarsi questa ipotesi, sarebbe sicuramente la soluzione migliore. A questa società, abbiamo dato un contributo di 30 mila euro, proprio per il terreno di gioco. In attesa che arrivino i 600 mila della Regione per risolvere definitivamente il problema, con la sistemazione del manto in erba sintetica“.

(Marsala-Palermo, da oggi biglietti in vendita: prime code al ‘Bar Rosanero’. Info e costi…)

PAROLA AL PRESIDENTE –La semina è avvenuta sulla sabbia. Abbiamo affidato i lavori alla ditta Palumbo, la stessa che cura il manto erboso del ‘Barbera’. Mi hanno garantito che in tempo, entro domenica prossima, dalla sabbia sarà venuta fuori l’erba necessaria per giocare – ha spiegato, invece, Domenico Cottone, presidente del Marsala – Aspettiamo la visita del Prefetto di Trapani, Tommaso Ricciardi, che dovrebbe autorizzarci ad incrementare la capienza dello stadio dagli attuali 4.500 posti a più di 7 mila. Riservando ai sostenitori rosanero tutta la gradinata, capace di 4 mila spettatori”.

Intanto, sono ben ottocento i biglietti acquistati in pochissimo tempo dai supporters rosanero per la gara in questione. D’altra parte, sono tanti i tifosi che vogliono assistere al debutto in campionato del “nuovo Palermo“, anche perché, al momento, il rischio che la partita non si possa seguire in televisione è decisamente alto. In questo senso, come delegato per il club rosanero, starebbe continuando a trattare ad oltranza Gianluca Paparesta. Nessuna fumata bianca all’orizzonte, però, nonostante i vari contatti allacciati con Sky, Dazn e Cairo Communication.

(Palermo, si tratta per i diritti tv: diverse le emittenti interessate ai rosanero. Sky, Dazn e Cairo Communication…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy