Palermo, i gol per la C: Ricciardo è pronto. Il bomber rosanero vuole tornare ad essere protagonista

L’ex centravanti del Cesena ha realizzato nove gol con la maglia rosanero, l’obiettivo doppia cifra è ad un passo

Per un attaccante il gol è come l’aria. Lo sa bene Giovanni Ricciardo che di gol vive, e in carriera ne ha segnati sempre tanti. Anche col Palermo, ma solo nel girone d’andata“.

Apre così l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport parlando del centravanti del Palermo, Giovanni Ricciardo. Il bomber ex Cesena non va in rete da più di due mesi, complice anche un infortunio che lo ha costretto a restare ai box per diverse settimane. Contro il Nola, gara in programma domenica alle 15, Pergolizzi sembra intenzionato a tornare al 4-3-3 con il centravanti classico, dopo che l’esperimento falso nueve non ha portato i frutti sperati.

A Ricciardo la voglia di tornare protagonista non manca di certo, il ritmo-partita invece un pò sì e non potrebbe essere altrimenti visto che l’ultima l’ha giocata contro il Roccella il 19 gennaio, oltre un mese fa: appena 10 minuti peraltro, perché poi è stato costretto a fermarsi a causa di un fastidio muscolare alla coscia destra. Ritmo-partita che l’ex attaccante del Cesena può ritrovare solo giocando. Lo sa bene anche Pergolizzi che già la scorsa settimana, alla vigilia della trasferta di Licata, ebbe a dire che fa molto affidamento sull’esperienza e le motivazioni del centravanti messinese per questo rush finale di campionato“.

L’ultima rete di Ricciardo risale al 15 dicembre su rigore contro il Castrovillari, mentre su azione bisogna tornare ancor più indietro, al mese di novembre nel 6-0 al Corigliano, dove il centravanti rosanero realizzò una doppietta. Fin qui in rosanero l’attaccante messinese ha siglato nove gol: “Il traguardo della doppia cifra è lì, a portata di mano. Per di più, tutte le volte che Ricciardo ha iscritto il proprio nome nel tabellino dei marcatori, il Palermo ha vinto la partita. E al Palermo adesso serve una vittoria e servono i suoi gol, per tornare a vincere e cercare di arrivare allo scontro diretto col Savoia del 22 marzo con un ampio vantaggio“, conclude il quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy