Palermo, Felici è insostituibile: il giovane 2001 trascina i rosanero tra accelerazioni, serpentine e… gol

Palermo, Felici è insostituibile: il giovane 2001 trascina i rosanero tra accelerazioni, serpentine e… gol

Il talento di proprietà del Lecce nelle ultime due gare ha messo a segno altrettante reti. Felici è il 2001 che ha segnato più di tutti nel girone I di Serie D

Trascinati dal più baby dei baby. Il momento d’oro di Felici è stato determinante per ridare al Palermo quella benzina che sembrava essere mancata nei primi due stop stagionali“.

Apre così l’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia, parlando di Mattia Felici, attaccante del Palermo autore del gol vittoria nei match contro Acr Messina e Giugliano. Il giovane classe 2001, dopo un leggero periodo di flessione, è tornato sui livelli visti ad inizio stagione, tra serpentine e gesti tecnici ad altissimo tasso di difficoltà. Nelle ultime due gare ha regalato alla formazione di Pergolizzi ben sei punti, agendo in un ruolo tutto nuovo, quello di seconda punta al fianco si Santana.

Senza Ricciardo e con Santana non al top della condizione, però, Felici ha dovuto prendere in mano il Palermo. Lo ha fatto senza che gli tremassero le gambe, forte di un apprendistato che dura ormai da inizio stagione. Pergolizzi ha rinunciato a lui solamente una volta, nella trasferta di Palmi, perché lo ha letteralmente spremuto nelle precedenti undici partite. Insostituibile, più per il regolamento che impone un 2001 sempre in campo che per effettiva volontà del tecnico, ma il numero 75 quel posto fisso se l’è guadagnato a suon di prestazioni da applausi“, si legge.

LE PAGELLE DI MEDIAGOL: GIUGLIANO-PALERMO 0-1. Vittoria e tre punti, tutti Felici. I rosanero espugnano il Vallefuoco

Felici impressiona per qualità, mentalità e spirito di sacrificio. Le giocate non gli sono mai mancate, ma in avvio di stagione ha trovato qualche difficoltà nel riuscire a siglare il primo gol ufficiale con la maglia rosanero, arrivato nel match interno contro il Licata. Adesso Felici, giunto a tre gol, è il 2001 che ha messo a segno più reti (3) a pari merito con Orlando dell’Acr Messina e La Ragione del Castrovillari: “Un talento che sta sbocciando col passare delle settimane, dopo aver atteso a lungo il primo gol. Adesso che s’è sbloccato, sembra non volersi fermare più. E chissà che in futuro non possano esserci in programma incontri col Lecce per cercare di trattenerlo in Sicilia almeno un altro anno“, conclude il quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy