Palermo, dubbi sul fronte tecnico: ora per la panchina Pergolizzi è il favorito. Rebus ds ancora da risolvere…

Palermo, dubbi sul fronte tecnico: ora per la panchina Pergolizzi è il favorito. Rebus ds ancora da risolvere…

Scendono le quotazioni di Bucaro e salgono quelle del tecnico che vinse lo scudetto con la Primavera rosanero nel 2009: fra i profili valutati dalla società siciliana anche Zeman jr, Di Gaetano e Sottil

Tra poco più di un mese il Palermo scenderà in campo e al momento, sul fronte tecnico, regnano i dubbi

Con queste parole si apre l’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia, che riferisce come la figura del direttore sportivo potrebbe anche non essere valutata come strettamente necessaria dalla dirigenza rosanero, con Rinaldo Sagramola che si starebbe muovendo in autonomia per ingaggiare l’allenatore del nuovo Palermo.

La posizione di vantaggio precedentemente guadagnata da Bucaro, però, non sarebbe al momento sicura: il coach palermitano, infatti, non è più stato contattato dalla società di Viale del Fante dopo la chiamata di giovedì scorso in cui, in buona sostanza, gli sarebbe stato chiesto di presentare il proprio curriculum. Non proprio l’atteggiamento di chi decide di puntare tutte le proprie fiches su un tecnico in particolare ed infatti il club siciliano avrebbe deciso di virare su altri nomi, facendo una scelta che dovrebbe essere formalizzata prima del week-end.

(Palermo, dal ds al settore marketing: ancora diversi i nodi da sciogliere. Il futuro organigramma rosanero…)

Anche perché fra meno di due settimane inizierà il ritiro pre-stagionale a Petralia Sottana ed allo stato attuale delle cose, il nuovo Palermo sarebbe ancora al punto di partenza: “lo stesso in cui si trovava all’indomani della scelta del sindaco Orlando di affidare la ripartenza alla Hera Hora di Mirri e Di Piazza (quest’ultimo atteso in Sicilia per la conferenza stampa di presentazione della nuova società). Per quell’appuntamento, però, il Palermo dovrà avere quantomeno le idee chiare su allenatore e direttore sportivo. Per la panchina, con Bucaro ancora in stand-by e Lucarelli ormai salutato, iniziano a circolare i profili più disparati. Quello che sembra avere maggiore concretezza riporta ad un passato lontano di dieci anni: Rosario Pergolizzi“.

Quello dell’allenatore che vinse con il club rosanero lo scudetto Primavera nel 2009 sarebbe un nome suggerito da Rosario Argento, storico responsabile del settore giovanile dell’epoca e per il quale sarebbe già pronto un posto nella nuova dirigenza per la prossima stagione sportiva. Pergolizzi è reduce dall’ultima esperienza alla guida dell’under-17 dell’Empoli e per lui si tratterebbe di un ritorno in Sicilia in seguito ai due anni vissuti a Marsala con la promozione in Serie D nel 2015, senza però riuscire a mantenere la categoria l’anno dopo.

Momentaneamente questa sarebbe la candidatura più forte, con alle spalle Francesco Di Gaetano e Karel Zeman, figlio di Zdenek. Nessun contatto ancora con l’ex rosa Giovanni Tedesco, che alla guida dei maltesi dello Gzira ha di recente eliminato l’Hajduk Spalato nei preliminari di Europa League. Difficile invece che si possa arrivare a Sottil, sotto contratto con il Catania fino al 2021 ed il cui profilo sarebbe strettamente legato a quello del direttore sportivo Laneri, altro nome citato per il ruolo di prossimo ds della società rosanero.

(Palermo, spazio al settore giovanile: la “cantera” rosanero sarà affidata a Rosario Argento)

Che Laneri possa diventare il nuovo direttore sportivo del Palermo, però, è ancora tutto da vedere. Il nome piacerebbe non poco ai piani alti del club siciliano, ma l’idea di ritrovarsi in una squadra che avrebbe già un allenatore in pratica scelto da qualcun altro, non farebbe di certo piacere all’esperto dirigente, che tra i dilettanti ha vinto con Akragas e Siracusa:

In uno scenario del genere non è da escludere che la carica di direttore sportivo possa restare vacante, con Sagramola che continuerà a portare avanti i propri contatti, affidandosi anche a collaboratori già noti nell’ambiente. Su tutti Renzo Castagnini, che col dirigente ha già lavorato a Vicenza e Brescia, ma che non sembrerebbe intenzionato a venire in Sicilia in questo momento. Defilate, inoltre, le piste che porterebbero a Rinaudo e Cristallini, altri due profili vagliati dal club che si appresta a ripartire dai dilettanti con una squadra da creare ex novo“.

Per creare la nuova rosa del club siciliano, però, saranno fondamentali e decisivi i pareri dell’allenatore e del direttore sportivo, ossia figure che ancora devono insediarsi in società, sebbene il tempo stringa sempre di più. E mentre Bucaro starebbe ancora aspettando da quasi una settimana la chiamata per la firma con il Palermo, intanto avanzano dei nuovi nomi nella corsa alla panchina dei rosanero.

(Palermo, oggi il primo passo di Hera Hora: iscrizione, allenatore e direttore sportivo per ripartire. Bucaro e Laneri in pole, ma….)

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. PRUNOMATURO83 - 10 mesi fa

    Dilettanti allo sbaraglio…unico gruppo a non aver presentato l’organigramma tecnico…gruppo con capitale sociale non versato interamente sulla societa’ di veicolo per l’acquisizione…tutto molto strano…in piu’clausole sociali non strutturate preventivamente e nessun contatto con i vecchi dipendenti…strano molto strano…e il coinvolgimento di di piazza come garante economico…strano molto strano..ho come l’impressione che i nuovi proprietari devono essere prima “pesati” e poi eventualmente essere aiutati…strano molto strano…dilettanti allo sbaraglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Lucka90 - 10 mesi fa

    Io preferisco di gran lunga il vincente ed esperto Bucaro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. sotfr_66 - 10 mesi fa

    Dilettanti allo sbaraglio almeno dovevano avere le idee chiare su allenatore e ds prima di partecipare alla gara, qua nessuno ha capito che bisogna ricostruire da zero una squadra e non ci possiamo permettere di perdere ancora tempo. Dilettanti allo sbaraglio come il campionato che dovremmo disputare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy