Palermo, dopo Santoro e D’Angelo attento al Bisceglie di Bucaro: stavolta Boscaglia ha un rinforzo di qualità

Palermo sin qui punito da calciatori cresciuti nel vivaio rosa

“Dopo Santoro e D’Angelo attenti al Bisceglie di Bucaro”.

Apre così l’odierna edizione del ‘Corriere dello Sport’, che punta i riflettori sulla prossima gara del Palermo. Domenica 18 ottobre, i rosanero affronteranno i pugliesi per la gara valida per la quinta giornata del campionato di Serie C.

“Le due sconfitte sin qui rimediate dal Palermo sono nate dai gol di due ragazzi cresciuti nel settore giovanile rosa e che hanno preso altre strade. Prima Simone Santoro, messinese ma prodotto intero della pantera di Viale. Del Fante, autore. Del gol con cui il Teramo ha sbloccato il match d’esordio; domenica Santo “Sonny” D’Angelo, lui palermitano dici del quartiere della Zisa che ha iniziato la carriera nelle categorie Allievi e Pulcini dei rosa, ha mandato in vantaggio l’Avellino e in confusione il Palermo, scegliendo di. Non esultare per rispetto alla città in cui è nato. E ora Bucaro. Il Bisceglie è allenato da un altro palermitano”.

Stavolta, però, Roberto Boscaglia potrà fare affidamento su un rinforzo di qualità. Nella giornata di ieri, infatti, il classe ’93, Alberto Almici, ha firmato con il club di viale del Fante un contratto triennale, fino a giugno 2023. “Il difensore di destra, che arriva da svincolato, ha preso la maglia numero 29 e ha già svolto il primo allenamento coi compagni”. Inoltre, in casa Palermo arrivano discrete notizie anche dall’infermeria.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sbt5 - 2 settimane fa

    Non c è due senza tre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy