Palermo-Bari, scontro dal sapore antico: oggi al Barbera sbarca la ‘corazzata’ di Auteri

Alle 15.00 al ‘Renzo Barbera’ Palermo-Bari: scontro dal sapore antico

“Palermo, scontro dal sapore antico. Pronto il tridente per sfidare il Bari”.

Titola così l’odierna edizione del ‘Giornale di Sicilia’, che punta i riflettori in casa rosanero. Dopo il convincente successo interno contro la Casertana, la compagine di Boscaglia vuole continuare a sfruttare l’effetto “Barbera”. Alle ore 15.00, nel capoluogo siciliano, andrà in scena la sfida contro il Bari, valida per la diciassettesima giornata del campionato di Serie C-Girone C. L’ultima partita del 2020, prima della sosta invernale. Dopo il turno infrasettimanale, infatti, per il gruppo squadra ci sarà una pausa dalle attività di otto giorni consecutivi.

L’obiettivo del Palermo è “dare un segnale che in caso di play-off questa squadra potrebbe dire la sua. Giocare una buona partita contro il Bari, secondo in classifica ma pari alla Ternana per qualità dell’organico, sarebbe un messaggio preciso”. Boscaglia e i suoi uomini, dunque, cercano i tre punti per provare a chiudere l’anno solare nel miglior modo possibile, riportando entusiasmo e morale ad una piazza circondata dalle critiche. palermo

Tuttavia, l’ago della bilancia pende più verso il Bari secondo in classifica con 33 punti e un bottino di dieci vittorie, due pareggi e tre sconfitte. La formazione di Auteriha avuto qualche battuta a vuoto ed è lontana dalla Ternana ma ha tredici punti in più in classifica dei rosa. Lo dicono i curriculum dei punti di forza avversari, alcuni dei quali hanno affrontato più volte il Palermo nella sua «precedente vita»”.

Recuperato Marconi, che ha scontato un turno di squalifica, Boscaglia e il suo staff dovranno ancora fare a meno di Almici e Corrado. Pertanto, l’ormai consueto 4-2-3-1 potrebbe presentare i alcune novità per quanto concerne la scelta degli interpreti, ma aldilà di chi andrà in campo e chi, invece, rimarrà in panchina, il Palermo oggi dovrà “dimostrare di potere competere con le più forti”, conclude il noto quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy