Palermo, Almici è pronto a risolvere i problemi di Boscaglia: sogni, motivazioni e ambizioni dell’ex Verona

Alberto Almici vuole diventare protagonista di questo Palermo

“È la prima volta che scende in C, vuole diventare un protagonista”.

Apre così l’odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’, che punta i fari sul nuovo arrivato, Alberto Almici. Lo scorso 13 ottobre, il terzino ex Verona ha firmato un triennale che lo lega al club di Viale del Fante fino a giugno 2023: un acquisto importante in casa Palermo, che risolve uno dei problemi sottolineati più volte da Roberto Boscaglia in conferenza stampa. D’altra parte, con l’arrivo del classe ’93, che in carriera ha disputato duecentoquindici gare fra campionato e play-off in Serie B, il tecnico rosanero è pronto a tornare a schierare la difesa a quattro già a partire dalla gara di domenica pomeriggio contro il Bisceglie, valida per la quinta giornata del campionato di Serie C, Girone C.

“Il suo esordio a Bisceglie domenica sembra quasi scontato. Il terzino destro, cresciuto nell’Atalanta, però, va oltre con una candidatura importante. Diciassette anni nell’Atalanta con il sogno negato di approdare in prima squadra inSerie A, una carriera in prestito fino all’approdo a Verona con cui firma un triennale. Ma anche lì la Serie A è rimasta un sogno”.

Dopo aver girato l’Italia in prestito in piazze come Avellino, Cremonese, Ascoli, Verona e Pordenone, Almici, l’ultimo acquisto dei rosanero pescato direttamente dalla lista degli svincolati, farà di tutto per provare a portare in alto Palermo e i suoi colori, nonostante per il calciatore 27enne si tratti della prima esperienza in Serie C.  D’altronde, “la scelta e le intenzioni denotano coraggio. Ce ne vuole tanto per gettarsi a capofitto in mucchio di prime volte: con il Palermo, in Serie C e in una piazza del Sud. Alberto Almici non si nasconde, il volto da bravo ragazzo fa da maschera ad ambizioni e riscatto. Del resto, da un giocatore che due anni fa conquistava la promozione in Serie A con il Verona e la scorsa stagione rischiava di fare il bis con il Pordenone attraverso i playoff ci si aspetta tanto”, scrive il noto quotidiano.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy