Palermo-ACR Messina, Ricciardo è il tuo momento: Pergolizzi si affida ai gol del bomber rosanero. Per lui conterà doppio…

Palermo-ACR Messina, Ricciardo è il tuo momento: Pergolizzi si affida ai gol del bomber rosanero. Per lui conterà doppio…

Domenica al “Renzo Barbera” Palermo-ACR Messina: il bomber Giovanni Ricciardo affronterà la squadra della sua città di nascita, che in estate lo aveva corteggiato

“Siamo a 180′ senza gol. Un inedito per il Palermo schiacciasassi dei primi due mesi di campionato, fermo al colpo di testa di Sforzini a bersaglio proprio all’ ultimo minuto di recupero con il Corigliano”.

Apre così l’odierna edizione del ‘Corriere dello Sport’. E d’altra parte, l’attacco del Palermo sembra essersi inceppato. Dopo i 6 gol al Corigliano Calabro, zero reti all’attivo negli ultimi 180 minuti, contro il Savoia in casa e la Palmese in trasferta: dato che non può essere considerato una sentenza assoluta, ma che certamente inizia un può ad allarmare. Tra l’altro, dopo le prime dieci vittorie consecutive i rosanero hanno subito una deludente frenata: domenica scorsa, infatti, contro la Palmese – ultima in classifica -, non sono riusciti ad andare oltre lo 0-0. Ciò nonostante, la compagine siciliana resta comunque saldamente al comando della classifica con 31 punti, ma adesso è il momento di metabolizzare, archiviare e ripartire.

Domenica il “Renzo Barbera” farà da palcoscenico al derby contro l’ACR Messina. Da una parte ci saranno i peloritani consapevoli di aver appena imboccato il sentiero giusto per poter puntare in alto, dall’altra i rosanero chiamati invece ad invertire il trend. Per la gara contro i peloritani il tecnico Rosario Pergolizzi, dovrà ancora fare a meno di Ferdinando Sforzini, alle prese con la riabilitazione dopo la frattura al perone e di Luca Ficarrotta, fuori per altre due giornate a causa del rosso diretto rimediato contro il Savoia. L’unico centravanti a disposizione è il bomber Giovanni Ricciardo, messinese di nascita ma palermitano d’azione.

“Per lui domenica conterà doppio, gol e vittoria da ritrovare contro il Messina che l’ ha sempre corteggiato e mai preso. Nativo di Ficarra, ad un’ ora di strada dal capoluogo peloritano, non ha mai indossato quella maglia. Nulla di personale, solo le strade diverse che spesso prende il calcio. Anche quest’ estate, entrambe le società messinesi si sono fatte avanti, sbandierando propositi ambiziosi per accaparrarsi i gol sicuri dello specialista di categoria. Ma il richiamo del Palermo è stato più forte”.

La sua presenza, dunque, è fondamentale tanto che ieri nel consueto test in famiglia di metà settimana l’allenatore del Palermo ha preferito risparmiarlo tenendolo a riposo a scopo precauzionale.

“E’ tuttora il capocannoniere del girone, a pari merito con l’acese Rizzo. Soprattutto in casa, ha prodotto numeri indiscutibili, 7 gol in 6 partite, e due sole “stecche”, leggasi gare dove non ha segnato. […] Domenica Pergolizzi si affiderà a lui e al suo istinto di realizzatore”, scrive il noto quotidiano.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy