Nuovo Palermo, Mirri: “A marzo Preziosi era interessato, poi si è tirato indietro”. E sull’azionariato popolare…

Nuovo Palermo, Mirri: “A marzo Preziosi era interessato, poi si è tirato indietro”. E sull’azionariato popolare…

Le dichiarazioni rilasciate dal presidente del Palermo Dario Mirri nel corso della conferenza stampa di presentazione della nuova proprietà

Il nuovo Palermo prende forma.

Dario Mirri, insieme a Tony Di PiazzaRinaldo Sagramola, ha presentato quest’oggi il progetto della nuova società nel corso della conferenza stampa del “Renzo Barbera”. Tra i diversi temi trattati, il presidente del club di Viale del Fante ha parlato del passato dei rosanero e del loro futuro. Di seguito le sue dichiarazioni.

“Azionariato popolare? Non c’è un limite minimo, potrebbe essere anche un euro. Sono tra quelli che si è abbonato sempre, allora io chiedo adesso perché non debba venire a seguire il Palermo. Abbonamenti? Ci sarà la prelazione per i vecchi abbonati. A marzo non sarebbero bastati i 15 milioni perché c’erano 47 milioni di debiti, Preziosi in quel momento era quello più interessato ma poi non ha venduto il Genoa e si è tirato indietro. Da solo non avrei potuto farcela”:

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy