Nestorovski in diretta con Pelagotti: “Vi seguo sin dalla prima partita. Ritorno a Palermo? Non dipende da me”

Nestorovski in diretta con Pelagotti: “Vi seguo sin dalla prima partita. Ritorno a Palermo? Non dipende da me”

L’attaccante in forza all’Udinese è intervenuto su Instagram nel corso di una diretta dell’attuale portiere rosanero: “Spero che il Palermo torni dove merita”

Passato e presente.

Nel corso della diretta Instagram, ormai un habitué, di Alberto Pelagotti, oltre ai tifosi rosanero si è presentato anche un ospite d’eccezione, l’ex attaccante del Palermo, Ilija Nestorovski. I due si sono affrontati una sola volta con il macedone che è andato anche in gol (stagione 2016-17), condannando l’Empoli alla retrocessione in B: “Me lo ricordo bene quel gol di testa, tutta la serata è stata un dramma per noi. Quella partita non l’ho più rivista, maledetto…“.

Pelagotti, a differenza di Nestorovski, ha avuto sempre il supporto del pubblico, che negli anni passati ha vissuto invece degli alti e bassi: “Noi abbiamo avuto la fortuna e la bravura di trascinare questo pubblico anche in trasferta – riporta l’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia. Meno di duemila persone non ce ne sono state mai e questo ci dà una mano incredibile. Spero di poterlo fare, ma credo sia impossibile festeggiare la promozione con loro. Questo ci fa male, perché siamo sempre stati primi ed eravamo carichissimi per dare alla città un sorriso“.

Il Palermo vuole ottenere la promozione in C in campo, dello stesso avviso è anche Nestorovski: “Assolutamente, vi seguo sin dalla prima partita, quando avete giocato in quel campo di patate e avete vinto grazie al ragazzino che si allenava con noi (Lucera, ndr). Ritorno a Palermo? A Palermo stavo bene, anche se le cose sono andate come sappiamo tutti. Mi spiace tanto per chi ha perso il lavoro dopo quello che è successo. Abitavo a Mondello, andavamo a mare all’Ombelico del mondo e prendevamo il caffè in spiaggia con Pomini, sono ricordi splendidi. Spero intanto che il Palermo torni dove merita, poi magari mi chiameranno. Non dipende da me“, ha concluso l’attaccante dell’Udinese.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy