Napoli, tregua tra De Laurentiis e la squadra: le multe restano, ma c’è una novità. Quel bonus…

Napoli, tregua tra De Laurentiis e la squadra: le multe restano, ma c’è una novità. Quel bonus…

Nella giornata di ieri, Aurelio De Laurentiis ha incontrato la squadra dopo l’ammutinamento: le richiesta del presidente del Napoli

E tregua sia.

Nella giornata di ieri, a Castel Volturno, è andato in scena un serrato confronto tra Aurelio De Laurentiis, i calciatori di Carlo Ancelotti, il tecnico stesso e il direttore sportivo Cristiano Giuntoli, per cercare un punto di convergenza e chiarire i rispettivi punti di vista dopo l’ammutinamento post-Salisburgo. Nei giorni scorsi, il patron ha deciso di ricorrere al Collegio arbitrale, comminando multe salatissime agli azzurri.

Multe che De Laurentiis ha deciso di confermare, mostrandosi però disponibile al dialogo. Il presidente, in particolare, avrebbe chiesto ai suoi giocatori prestazioni all’altezza di quella offerta ad Anfield contro il Liverpool, nella sfida valida per la penultima giornata della fase a gironi di Champions League. E di non perdere di vista gli obiettivi stagionali: entrare nei primi quattro posti per confermare la partecipazione alla prossima Champions e provare ad andare quanto più avanti possibile in quella attuale.

In particolare, in caso di qualificazione agli ottavi di finale – secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’ – De Laurentiis avrebbe già concordato un bonus da 100 mila euro a testa che andrebbe di fatto ad alleggerire le multe comminate di recente. Il numero uno del Napoli, inoltre, avrebbe rasserenato la squadra per quanto riguarda l’azione legale prospettata loro per il danno legato ai diritto d’immagine.

Ma non solo; a margine del summit, De Laurentiis si sarebbe confrontato separatamente con Insigne, Allan e Mertens, individuati come i capi della rivolta dello scorso 5 novembre. “Con loro s’è intrattenuto pochi minuti, il tempo necessario per chiarire il motivo della richiesta per i primi due della multa del 50 per cento del loro stipendio mensile lordo”, si legge.

Il prezioso pari conquistato mercoledì sera contro gli uomini di Klopp, insomma, ha affievolito il clima di tensione tra squadra e proprietà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy