Napoli-Milan, Abbiati: “Sarà uno show, top il faccia a faccia Bonera-Gattuso. Ibrahimovic? Rispondo così”

Christian Abbiati ‘gioca’ a distanza il big match Napoli-Milan

“Serie A? Sarà un bel campionato, combattuto, con quattro-cinque pretendenti”.

Lo ha detto Christian Abbiati. L’ex portiere e dirigente del Milan, intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, si è soffermato sull’ultimo successo dei rossoneri al San Paolo – datato 2010 -, in vista della sfida contro il Napoli, in programma domenica 22 novembre alle ore 20.45.

“Milan e Napoli possono tenere viva la corsa scudetto sino a fine stagione? Sì, direi che possono lottare per il primato fino all’ultimo. Ma lasciamo perdere per ora la parola scudetto, è troppo presto. Diciamo che se succedesse, prenderebbe un bel margine innanzitutto sul Napoli”.

BONERA IN PANCHINA CAUSA COVID – “Per Daniele è una bella opportunità e sono sicuro che sarà una bellissima esperienza. Gli sta succedendo qualcosa che ti fa crescere per forza. Ha il carattere giusto per affrontare questa avventura, ha giocato tanti anni con il Milan a San Siro e sa bene che cosa significa la pressione. Poi, è ovvio, avrà tutti gli occhi addosso e magari venerdì e sabato non dormirà (altra risata, ndr). Scherzi a parte, ha un buon rapporto con Pioli e se la caverà benone”.

GATTUSO – Rino da allenatore non è più una sorpresa. Io l’ho anche vissuto in prima persona quando ero club manager, ho osservato come lavora e cosa chiede ai giocatori, e dico che allenatori come lui ne ho visti pochi. Per me oltretutto è un fratello”.

IBRAHIMOVIC – “In campo direi uguale, e questo dice tutto. Ma mi piacerebbe essere nello spogliatoio per capire meglio in che modo sta aiutando i compagni, perché è qualcosa che da fuori si nota tantissimo. Un altro rinnovo? Vedendo come sta, voto sì”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy