Napoli, Lavezzi: “Andai via per un motivo. Ero d’accordo con De Laurentiis”. E su Maradona..

Le dichiarazioni dell’ex attaccante del Napoli

Napoli

Parola ad Ezequiel Lavezzi.

Napoli, Mauro: “Gattuso sarà il grande rimpianto degli azzurri. Insigne? Ecco le sue più grandi qualità”

L’ex attaccante del Paris Saint Germain – in una lunga intervista concessa ai microfoni di Sky Sport – ha analizzato il suo trascorso tra le fila partenopee. Per El Pocho i cinque anni con la maglia del Napoli cucita sul petto sono stati una parte fondamentale della propria parabola umana e professionale. “A Napoli ho fatto la storia. Non avrei mai potuto giocare in un altro club italiano. Con i tifosi napoletani sono sempre stato sincero. Il giorno del primo gol ho fatto una grande partita. Ho avuto la possibilità di realizzare la prima rete divertendomi tantissimo. I tifosi del Napoli hanno avuto l’occasione di conoscermi di più dopo quella partita. Ero arrivato un pò sovrappeso. Per fortuna dopo ho cominciato a mangiare bene e quello mi ha aiutato a stare in forma. Il paragone con Maradona c’era perchè sono argentino più che altro e mi ha sempre accompagnato a Napoli. Io ho sempre cercato di dare il massimo e ho dato tutto. Quando è morto ho provato un grande dispiacere però io non sono nessuno per poter giudicare la situazione che c’è stata. Essendo così giovane uno ancora non ci crede. La realtà è che oggi c’è un gran casino dietro e questo ti fa capire com’è finita la sua vita. Era un pò difficile andare in giro per Napoli, magari la sera un pò nascosto“, ha dichiarato Lavezzi.

Napoli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy