Milan-Lazio, Pioli: “Uno sforzo comune incredibile, stiamo raccogliendo quanto seminato. Ibra? La sua assenza…”

Le parole del tecnico rossonero

milan

Stefano Pioli al termine della sfida contro la Lazio.

Il tecnico del Milan – intervenuto nel post gara ai microfoni di Sky Sport – ha voluto esprimere tutta la sua soddisfazione per il 3-2 conseguito contro la compagine capitolina. Forza, determinazione e tanta continuità, questi gli elementi che Pioli ha ritenuto al centro di questo importante successo, ottenuto contro una diretta concorrente per la corsa ai piazzamenti europei. Le parole di Pioli: “Quando vinci una partita così complicata, contro una squadra forte, è importante vivere insieme questi momenti. Sono soddisfatto e orgoglioso della mia squadra perchè stanno facendo qualcosa di importante. Oggi abbiamo lasciato il pallino alla Lazio, abbiamo perso lucidità, ma non possiamo comandare sempre le partite. Ci sta di subire, ma possiamo migliorare. Mi auguro di avere la rosa a disposizione prima possibile, ho chiesto ai miei giocatori uno sforzo incredibile e con gli infortuni le rotazioni sono venute a mancare. Siamo contenti di dare soddisfazione ai nostri tifosi, sentiamo molto la loro vicinanza e ci stanno dando tanto”.

Pioli ha poi proseguito parlando dell’assenza di Zlatan Ibrahimovic e dei possibili nuovi arrivi nella prossima finestra di calciomercato: “Che un campione come lui possa mancare e che con lui siamo più forti lo sappiamo, ma stiamo sopperendo bene alla sua assenza. Dobbiamo anche dar merito agli avversari che hanno qualità tecnica e fisicità, ci hanno messo in difficoltà, ma questo spirito e questa voglia di vincere stanno facendo la differenza. Il merito di questi risultati, però, è del club che ci mette nel condizioni di lavorare al meglio e dei ragazzi giovani ma molto forti. Abbiamo alzato il livello ma non siamo ancora perfetti. Ancora non abbiamo vinto niente, ma abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati a questo punto della stagione. La differenza la sta facendo il fuoco che abbiamo dentro, dobbiamo tenerlo acceso. Calciomercato? Abbiamo un’area tecnica capace e competente, se ci saranno occasioni miglioreremo questo organico. Io sono contento di quello che abbiamo a disposizione e con i giovani che abbiamo possiamo crescere molto. Stiamo vincendo tante partite perchè abbiamo giocatori molto forti, non li cambierei con nessun altro”.

Chiosa finale sul rinnovo contrattuale di Calhanoglu, sul quale il tecnico rossonero ha voluto fare il punto: “Calhanoglu per me può crescere ancora ed è un giocatore fantastico, è intelligente, sa raccordare il gioco, sa concludere e si sacrifica per la squadra. Lo voglio a questo livello e sta dimostrando di essere un top, ma siamo a un livello molto alto in tanti ruoli. Il suo rinnovo? Così come per Ibrahimovic, anche lui ha la volontà di rimanere. Credo stia bene con noi, c’è una trattativa in corso e ognuno fa la sua parte ma tutte le parti in causa vogliono la stessa cosa”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy