Milan-Inter, Leao: “Scudetto e Champions League obiettivi concreti. Sarei potuto essere nerazzurro, vi racconto”

Milan-Inter, Leao: “Scudetto e Champions League obiettivi concreti. Sarei potuto essere nerazzurro, vi racconto”

milan

Rafael Leao ha presentato la sfida tra Milan Inter.

Mancano poco più di ventiquattrore all’attesissimo derby della Madonnina e l’attaccante rossonero pensa già a mettere pressione ulteriore alla compagine interista. In un’intervista esclusiva rilasciata ai microfoni del Corriere dello Sport, infatti, l’ex giocatore del Lille ha chiarito le difficoltà di una gara di questo calibro e del suo rapporto con Ibrahimovic, uno dei leader indiscussi della squadra. Ecco le sue parole:“Sarà un match difficile. Dovremo giocarlo con il cuore e con la testa giusti. Vogliamo difendere la nostra maglia, offrire una buona prestazione e regalare una gioia ai tifosi. Il campionato è lungo e conta essere davanti alla fine. Comunque vogliamo vincere. Siamo il Milan e dobbiamo sempre avere come obiettivo i 3 punti. La nostra mentalità è quella di scendere in campo sempre come se si disputasse una finale. Faremo lo stesso nel derby. Ibra? È come un fratello maggiore. Un punto di riferimento che ti spinge a superare i tuoi limiti in campo. Ha una mentalità vincente che non avevo mai visto prima”.

Milan-Inter, Kessie si prepara per il derby: “Vinciamo e torniamo in vetta! Rigore? Ecco cosa ho detto a Ibra”

Leao

Chiosa finale dell’attaccante portoghese legata ad un suo mancato passaggio all’Inter nell’estate del 2019: “Ho scelto il Milan perché i dirigenti hanno parlato con me prima e ho messo questo club sempre in cima alla lista. Quando ti cerca il Milan non puoi dire no. Ho tanti obiettivi, i più importanti sono vincere uno Scudetto o una Champions League con questa maglia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy