Milan-Genoa, Pioli: “Nessun alibi, fondamentale vincere. Ibrahimovic? E’ affamato, la squadra…”

Milan-Genoa, Pioli: “Nessun alibi, fondamentale vincere. Ibrahimovic? E’ affamato, la squadra…”

Le dichiarazioni del tecnico rossonero, Stefano Pioli, alla vigilia della sfida contro il Genoa

E’ tutto pronto per Milan-Genoa.

Si affronteranno a “San Siro”, rossoneri e rossoblù, nel recupero della 26ª giornata di Serie A in programma domani pomeriggio alle 15:00. In virtù di specifiche disposizioni del Governo si giocherà, eccezionalmente, in un Meazza deserto. Un’atmosfera surreale che, nella giornata di oggi, ha spinto il tecnico Stefano Pioli a svolgere la rifinitura nell’impianto sportivo rossonero – e non, come di consueto, a Milanello. Una decisione spiegata proprio dal tecnico parmigiano, intervenuto nella consueta conferenza stampa pre-gara.

“L’abbiamo fatta per aiutarci a capire cosa troveremo domani. E’ una situazione a cui non siamo abituati che però non deve diventare un alibi. Siamo di fronte a un emergenza e dobbiamo dimostrare grande concentrazione. Non abbiamo i tifosi sugli spalti ma li avremo tutti davanti alla televisione e dobbiamo cercare di regalare loro qualche momento di svago e di felicità in questo momento difficile. La settimana l’abbiamo preparata bene e abbiamo tanta determinazione. Sappiamo quanto è importante tornare a vincere e giocare in campionato, dobbiamo recuperare posizioni e in questo senso domani dovremo dimostrarlo. Ho sempre avvertito da parte del club il sostegno e il supporto. A Milanello stiamo lavorando bene con concentrazione e detrminazione, abbiamo tutti i migliori strumenti a disposizione per preparare la partita. Dobbiamo restare concentrati su quello che dobbiamo determinare, non dobbiamo avere alibi da fattori esterni che non dipendono da noi. Siamo concentrati e motivati e vogliamo fare bene. A Milanello ho visto grande concentrazione. I ragazzi sanno quanto è importante la partita di domani, per il club e per il nostro futuro. La squadra deve dimostrare di stare bene e soprattutto mostrare il senso di appartenenza per un grande club”.

Pioli si è poi espresso sul momento vissuto dal Genoa: “Nicola sta facendo un ottimo lavoro quanto difficile. E’ altrettanto vero che noi abbiamo lavorato tanto su come stare in campo, su come giocare cercando di dominare il campo e gli avversari sapendo tuttavia che dentro le partite ci sono tante possibilità. Dovremo essere pronti a livello caratteriale e mentale per approfittare di qualsiasi situazione”.

Pioli si è poi espresso sull’importenza di Ibrahimovic per la squadra: “Allenare Zlatan è stimolante per me e per i compagni. Ha una fame di vincere e di lottare ancora, nonostante i grandi traguardi raggiunti, con quella perfezione per cercare di eccellere. Questa è la mentalità che il Milan deve avere. Dobbiamo fare qualcosa di significativo e per farlo dobbiamo lottare tutti i giorni con la mentalità che Ibrahimovic e la squadra stanno mettendo in campo tutti i giorni.”

Chiosa finale sull’assenza di pubblico a “San Siro”: “I nostri tifosi sicuramente saranno davanti alla televisione perché in questo senso non ci è mai mancato la’apporto. Sentiremo lo stesso il sostegno dei tifosi anche se lontani e anche se avremmo voluto giocare con loro”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy