Milan-Genoa, Nicola: “Porte chiuse non ci spaventano, voglio una squadra vulcanica. Ibrahimovic? Ecco come lo fermeremo”

Milan-Genoa, Nicola: “Porte chiuse non ci spaventano, voglio una squadra vulcanica. Ibrahimovic? Ecco come lo fermeremo”

Le parole del tecnico del Grifone, Davide Nicola, in vista della gara contro il Milan

Il Genoa si prepara alla delicata trasferta di Milano.

Dopo lo stop dello scorso week-end, nella giornata di domani, i rossoneri ospiteranno gli uomini di Nicola nel recupero della settima giornata di ritorno di Serie A. Ad attendere il Grifone ci sarà un “San Siro” eccezionalmente vuoto, in virtù delle recenti disposizioni del Governo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Provvedimento che non spaventa affatto il Genoa: pronto a scendere in campo per affrontare i rossoneri anche senza pubblico.

“Sarà un Genoa a porte chiuse, ma i nostri tifosi assisteranno comunque alla partita e noi li immagineremo perché siamo in simbiosi – sono le parole del tecnico del Grifone Davide Nicola, rilasciate al canale ufficiale del club. Stanno facendo tanto per noi e noi volgiamo far tanto per loro con una prestazione positiva. Che Genoa servirà a San Siro? Servirà un Genoa vulcanico, pieno di calore, energia, concentrazione e attenzione. Il Milan è forte, ha giocatori di qualità, dovremo dimostrare le nostre idee con entusiasmo. Le condizioni della squadra? Abbiamo lavorato bene e tanto, con attenzione. Abbiamo ancora un giorno, vedremo chi sarà a disposizione e chi no. Come si ferma Ibrahimovic? Il Milan ha tanti grandi giocatori, ma Ibra è un campione. Si cerca di limitare la sua efficacia con attenzione e concentrazione, ma soprattutto col gioco di squadra. Lavoriamo per uscire da una situazione che non ci piace, sappiamo di avere i tifosi vicini, li sentiamo e li percepiamo e andiamo avanti insieme. Le 100 panchine in Serie A? Non ci penso, se ci sarà modo di festeggiare lo farò insieme ai miei giocatori ma solo se raggiungeremo l’obiettivo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy