Milan, Boban risponde a Berlusconi: “Rispettiamo il suo pensiero, forse bisognerebbe scegliere le parole giuste”

Milan, Boban risponde a Berlusconi: “Rispettiamo il suo pensiero, forse bisognerebbe scegliere le parole giuste”

Il Chief Football Officier del Milan risponde alle critiche mosse dall’ex presidente del club rossonero

Ognuno è libero di avere le proprie idee, figuriamoci Berlusconi che ha fatto tanto per il Milan. Qualche volta forse bisognerebbe saper scegliere le parole giuste, ma va bene così: il presidente ha dato veramente tanto a tutti noi e a questa società, quindi rispettiamo il suo pensiero

Questa la replica del Chief Football Officier del Milan, Zvonimir Boban, rispetto alle critiche mosse dall’ex presidente e proprietario dei rossoneri, Silvio Berlusconi, all’attuale dirigenza del Diavolo. Domenica sera a Lecco, infatti, il patron del Monza aveva così risposto a chi gli domandava un giudizio in merito all’operato proprio di Boban e Maldini: “Passiamo alla prossima domanda, diciamo che li ho tifati da giocatori“.

Approfondisci qui: (Milan, Berlusconi sfida i rossoneri: “Il mio Monza vincerebbe 3-0, organizziamo un’amichevole”)

Gli altri pensieri invece – ha aggiunto Boban ai microfoni di Sky Sport nel corso di un’intervista registrata ieri al termine della cerimonia per il Best Fifa Football Award a Milano – non sono rosei, dobbiamo migliorare e cercheremo di farlo, serve solo del tempo. Anche Giampaolo sicuramente vuole un Milan diverso e migliore. Ci sono tante cose in cui dobbiamo migliorare, sono sicuro che con degli accorgimenti e con un lavoro duro e intelligente ce la faremo“.

(Serie A, Costacurta: “Inter e Napoli da scudetto? La differenza con la Juventus non si è colmata. Il Milan…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy