Marsala-Palermo, ecco il via libera: sarà agibile anche la curva, la capienza sale a 5.733 posti

Marsala-Palermo, ecco il via libera: sarà agibile anche la curva, la capienza sale a 5.733 posti

Arriva l’ok da parte della Commissione di vigilanza sull’agibilità della curva: ultimi dubbi di formazione per il tecnico dei lilibetani Giannusa

Marsala-Palermo si giocherà regolarmente allo stadio “Lombardo Angotta“.

Gli allarmismi di questi ultimi giorni si sono alla fine rivelati infondati ed il derby che vedrà i lilibetani ospitare i rosanero, come deciso dalla Commissione provinciale di vigilanza sui pubblici spettacoli, segnerà non solo l’inizio del campionato di Serie D per le due compagini siciliane ma anche l’attesissima riapertura del settore curva.

Come riportato all’interno della propria edizione odierna da Il Giornale di Sicilia, dopo diversi mesi in cui l’impianto sportivo è rimasto praticamente in stato d’abbandono, erano diventati numerosi gli interventi necessari che, quasi a tempo di record, la stessa società lilibetana ha portato a termine anticipando tutte le spese utili, una volta firmata la convenzione con il Comune marsalese.

Proprio nella giornata di ieri, infatti, la commissione prefettizia (presieduta dal viceprefetto Baldassare Ingoglia) ha controllato per intero la struttura sportiva, compresi i servizi igienici, le uscite d’emergenza, l’impianto di illuminazione esterno e quello interno, nonché i dispositivi antincendio.

In seguito si è svolta una lunga camera di consiglio, dalla quale è giunta la decisione definitiva (presa poco dopo le ore 18:00) di dichiarare agibile anche il settore curva dove, entro domani e su espressa delega, la commissione comunale dovrà accertare e confermare la fine dei lavori. Lo stadio “Lombardo Angotta” avrà quindi una capienza aumentata a 5733 posti di cui 2000 in tribuna, 2733 in gradinata e 1000 in curva:

Abbiamo fatto in questi giorni le umane e divine cose – afferma ai taccuini del noto quotidiano regionale l’ad marsalese Domenico Cottoneper non far perdere alla città questo appuntamento con la storia. Anche se qualcuno, forse, per gelosia o non so cosa, ci ha remato contro, siamo riusciti, anche grazie al supporto del presidente del consiglio comunale Vincenzo Sturiano, a compiere un quasi miracolo. Possiamo soddisfare meglio le tante richieste di biglietti mettendo a disposizione dei tifosi rosanero l’intera gradinata, mentre il pubblico marsalese, come concordato con la Questura, anche se ci sono ottimi rapporti tra le due tifoserie, andrà tra curva e tribuna“.

La formazione lilibetana, intanto, prosegue la propria preparazione (al “Di Dia” di Strasatti) alla storica gara contro i rosanero. In vista dell’esordio di questa domenica nel torneo di Serie D, tutta la rosa marsalese sarà a disposizione del tecnico Vincenzo Giannusa, eccezion fatta per il difensore centrale Samuele Romeo, il quale dovrà scontare un turno di squalifica.

In allenamento, il coach del Marsala avrebbe provato quella che dovrebbe (con ogni probabilità) rivelarsi essere la formazione titolare, anche se lo schieramento in campo potrebbe dipendere dalla scelta dei quattro under, che dovrebbe ricadere su Russo (classe 2000) tra i pali, Lo Iacono (2001) e Scalisi (2001) in difesa ed infine su Bartolomeo Erbini (2001) a centrocampo. Il primo e fondamentale nodo da sciogliere per l’allenatore è, però, quello legato al modulo, con un ballottaggio in corso fra il 4-3-3 ed il 3-5-2.

(Marsala-Palermo, si spera nell’ok per la curva: oggi il sopralluogo della Commissione prefettizia allo stadio)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy