Marino: “Sono legato al Marsala, ma la delusione per non essere diventato allenatore del Palermo è notevole”

Marino: “Sono legato al Marsala, ma la delusione per non essere diventato allenatore del Palermo è notevole”

Il tecnico ‘in pectore’ del vecchio club rosa, Pasquale Marino, ha parlato in vista della gara fra Marsala e Palermo: “Sono due squadre con obiettivi molto diversi, non mi sento di dire altro”

La parola a mister Pasquale Marino.

Nonostante sia un uomo di calcio a trecentosessanta gradi e nutra un forte attaccamento per il Marsala (club di cui è stato anche il numero 10), il coach siciliano ha deciso di rimanere a casa e non andare allo stadio per vedere la sfida d’esordio nel torneo di Serie D fra lilibetani e rosanero. Il tecnico (marsalese doc) “in pectore” del vecchio Palermo, intervistato da La Repubblica – Palermo, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito alla suddetta sfida ma non solo.

Preferisco rimanere tranquillo e non avere tuffi al cuore. Se da un lato, al Marsala sono legato, avendoci giocato ed essendo la squadra della mia città, dall’altro è chiaro che la delusione per non essere diventato allenatore del Palermo è stata notevole. Tornando alla partita di domenica, è chiaro che sono due squadre con obiettivi molto diversi. Non mi sento di dire altro“.

(Tedesco: “Palermo merita la Serie A. La città è rinata, c’è grande entusiamo”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy