Marino: “Addio Spezia? Non perché avevo accordo col Palermo. Resterò tifoso dei liguri”

Marino: “Addio Spezia? Non perché avevo accordo col Palermo. Resterò tifoso dei liguri”

Il neo-tecnico rosanero saluta così i suoi ex supporter dopo l’addio arrivato a fine stagione

La Spezia è ormai un capitolo alle spalle per Pasquale Marino che però, nonostante l’avvio della nuova avventura in Sicilia, porterà per sempre nel cuore l’esperienza ligure.

Intervistato da La Nazione, il neo tecnico rosanero ha ringraziato i suoi ex tifosi augurando il meglio alla società aquilotta: “Li devo ringraziare per come sono stato trattato. Mi dispiace, lo ripeto, che qualcuno pensi che sia andato via perché avevo già un accordo con il Palermo: non è così. Resterò tifoso dello Spezia per quello che ho ricevuto e per come sono stato trattato, non possono non tenere in considerazione tutto questo. Un abbraccio a tutti i sostenitori delle Aquile, un caloroso In bocca al lupo allo Spezia e i suoi tifosi a cui auguro ogni bene”.

Arrivato ai playoff, il club ligure poi ha trovato nel suo cammino il Cittadella che, imponendosi per 2-1, ha staccato il pass che lo ha poi portato fino alla finale promozione persa con l’Hellas Verona. Marino, nel corso della lunga intervista al quotidiano, si è detto certo di un futuro in massima serie per lo Spezia: “Secondo me sì. Se il club riuscirà a operare bene sul mercato rinforzando la squadra ci sono tutte le possibilità. Peraltro è stato scelto un ottimo tecnico che darà continuità al lavoro, naturalmente apportando le proprie idee. La squadra può migliorare il campionato dell’anno scorso che non può essere certo macchiato da una ingiusta sconfitta contro il Cittadella dove il portiere dei padovani è stato il migliore in campo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy