Mandorlini: “I tifosi dell’Inter si aspettano tanto, la Juventus resta davanti. Verona? Serie A complicata ma…”

L’ex tecnico del Verona, Andrea Mandorlini, ha fatto il punto su diversi club di Serie A in vista dell’inizio della nuova stagione

Dall’Inter mi aspetto ciò che si aspettano tutti: una squadra che torni a competere per vincere qualcosa e le premesse ci sono tutte. Vedo entusiasmo, questo è positivo. Il popolo nerazzurro si aspetta tanto dalla nuova stagione

Interviene così ai microfoni di Tuttomercatoweb Andrea Mandorlini. L’ex allenatore del Verona, nel corso dell’intervista, ha espresso la propria opinione in merito al nuovo corso dei nerazzurri con Antonio Conte in panchina, soffermandosi inoltre sulla Juventus di Maurizio Sarri e sul ritorno dei scaligeri in Serie A. Di seguito le dichiarazioni del tecnico ex Cremonese relativamente a tali temi, con un occhio anche al suo futuro da coach.

Inter vera antagonista della Juventus ai nastri di partenza?
È e rimane la squadra da battere. L’Inter non vince da qualche anno, la Juve è davanti. Vincere aiuta a vincere, i bianconeri si sono rinforzati“.

Sarri avrà il compito di mantenere alto il livello della Juventus.
È forte, vincente, bravo. Mi sembra motivato anche perché allena la squadra top in Italia che vuole continuare a vincere. Così come Conte, che vuole riportare l’Inter in vetta“.

Mister e il suo ex Verona?
Conosco la piazza: ci terranno tutti a fare bene, la società si sta muovendo per rinforzare la squadra. Farà di tutto per mantenere la categoria“.

Miguel Veloso è il nuovo rinforzo dei gialloblu.
Al Genoa l’ho avuto poco, era spesso infortunato. Ma Juric lo conosce meglio di me, se ha deciso di puntare su di lui ha calcolato bene tutto. Se Miguel sta bene è un giocatore importante“.

Come si sta muovendo l’Hellas?
La Serie A è complicata. Però, Bocchetti, il rinnovo di Zaccagni, Miguel Veloso, sono bei segnali. Il Verona si rinforzerà ancora“.

E lei, mister?
Mi aggiornerò e vedrò allenamenti. Ho avuto pochi contatti“.

(Sorrentino: “Mi auguro che il Palermo vada in buone mani. Serie D? Può succedere di tutto, resto in attesa”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy