LND, Sibilia: “Per noi era complicato andare oltre il 30 giugno. Stop definitivo? Ecco perché”

LND, Sibilia: “Per noi era complicato andare oltre il 30 giugno. Stop definitivo? Ecco perché”

Il numero uno della Lega Nazionale Dilettanti: “Le nostre proposte saranno concrete e pensate in un’ottica di sistema”

È una decisione adottata nel rispetto del superiore interesse della tutela della salute di tutti i soggetti che a vario titolo prendono parte alle nostre competizioni“.

A dirlo è il presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia, dopo la decisione del consiglio federale di proseguire con i campionati professionisti e stoppare definitivamente i dilettanti. Il numero uno della LND ha poi proseguito: “La peculiarità del mondo dilettantistico rende estremamente complicato ipotizzare, pur volendolo immaginare, uno slittamento del termine della stagione oltre il 30 giugno, come stabilito invece per i professionisti la cui scadenza è stata prorogata al 31 agosto, per concludere le rispettive attività entro il 20 dello stesso mese. Le nostre proposte saranno concrete e pensate in un’ottica di sistema“.

Serie D, cala il sipario sulla stagione 2019-2020: la Serie C pronta ad accogliere le nove promosse. Il Palermo attende…

Di fatto, quindi, il Palermo è virtualmente in Serie C, ma la decisione finale sarà quella del prossimo Consiglio federale che si riunirà a giugno. Prima di quella data, però, domani è in programma il consiglio direttivo della LND dove “verranno discusse le misure da proporre alla Figc per stabilire gli esiti finali di una stagione conclusa d’ufficio, vista l’emergenza sanitaria“, si legge sull’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia.

Palermo, l’ipotesi Serie C semi-professionistica preoccupa il club rosanero

I rosanero, pertanto, attendono novità visto che prima della sospensione del campionato guidavano la classifica del proprio girone e la loro promozione non sembra esser in alcun modo in dubbio: “L’appuntamento tra il Palermo e la Serie C, dunque, è soltanto rimandato di qualche settimana. Tutto rinviato alla riunione del Consiglio federale prevista a giugno, quando per i rosa potrebbe arrivare il salto di categoria“, conclude il quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy